vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L’amore che arrivava dall’Est . Riprende il processo “Tacchi a spillo”

Più informazioni su

VASTO. Riprenderà martedì 1 Aprile a Vasto il processo a carico di cinque indagati coinvolti nell’operazione “Tacchi a spillo”. 
La vicenda risale al 2006. L’accusa a carico di due gestori di un locale notturno, il titolare di un residence, una romena di 33 anni e un operaio  del Vastese è di associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina e allo sfruttamento della prostituzione. 
“Non c’è mai stato nulla di tutto questo. Le ragazze hanno sempre fatto tutto quello che volevano”, insistono da anni i difensori, gli avvocati Antonello e Giovanni Cerella, Nicola Chieffo, Elisa Pastorelli e Bernardo Masciarelli. 
La vicenda partì da una indagine della Digos e del commissariato di Vasto. Il presunto “giro di squillo” sarebbe stato avviato con l’arrivo a Vasto di ragazze romene con permessi turistici. Una cinquantina le straniere che, secondo gli investigatori, sarebbero state ingaggiate a turno. Le prestazioni sarebbero avvenute all’estero di un locale. Ma gli indagati rigettano le accuse e in aula cercheranno di smontare il castello accusatorio.
Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su