vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Falliscono il furto ma lasciano mezzo paese senza telefono

Più informazioni su

CARPINETO SINELLO. Il furto è fallito ma per 48 ore mezzo paese è rimasto senza telefono. La banda che domenica notte ha cercato di svuotare la cassaforte dell’Ufficio postale di Carpineto per non essere disturbata, ha tranciato i cavi isolando gran parte dei rioni cittadini. 
I malviventi sono entrati in azione all’1,30. A quell’ora la sede centrale delle Poste ha ricevuto il segnale d’allarme nonostante la banda avesse messo fuori uso gli impianti della filiale, distrutto i contatori elettrici della villa comunale vicina all’ufficio postale per oscurare la zona e tranciato  i cavi del telefono. Buona parte del paese è rimasto isolato. 
Avevano pensato a tutto, anche al camuffamento con cappucci simili a maschere. Ma forse proprio quel buio piombato all’improvviso nelle case dei residenti di via Madonna dell’Asilo, San Martino e Salita Castello ha insospettito qualche abitante. Pare che oltre alla richiesta d’intervento arrivata al 112 da Poste italiane, i carabinieri abbiano ricevuto una segnalazione anche da qualche cittadino. 
Il condizionale è d’obbligo perchè la vicenda è coperta dal massimo riserbo e le notizie sono frammentarie. Quel che è certo, i militari sono riusciti a sventare il furto e a recuperare l’auto con cui i banditi avevano raggiunto il paese. La gang purtroppo è fuggita ma non è detto che non possa essere identificata.
Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su