vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tifosi juventini del Club Offida Monteodorisio trattati in malo modo nella trasferta di Napoli

Più informazioni su

MONTEODORISIO. Napoli-Juventus. da sempre una partita che attira migliaia di tifosi e l’interesse di TV e media per l’importanza del match e i rischi di scontri tra tifoserie data la rivalità storica. Massima allerta quest’anno nel pre partita. Tante le disposizioni, i divieti. Tifosi juventini “innocui” trattati però in malo modo a partire dalla sicurezza.
A denunciare quanto avvenuto e’ il Club Juventus sezione Offida di Monteodorisio. Cinque pullman con tifosi fermati all’uscita dell’autostrada per i controlli di rito. Le forze dell’Ordine fanno scendere tutti, perquisiscono, fanno togliere le scarpe ad ognuno. I pullman ripartono. All’arrivo in attesa di entrare allo stadio si accorgono che erano stati buttati via e sequestrati tutti i panini e bottigliette di acqua, stendardi assolutamente in regola, segnalati. Stupore tanto. 
Soprattutto perché gli stessi tifosi juventini sono stati presi letteralmente d’assalto dai rivali partenopei con lanci di bottigliette non contenenti solo acqua ma anche urina e bombe carta che hanno seriamente messo a repentaglio l’incolumita’ dei presenti come mostrato in foto. 
Perché butta via panini e acqua ancora prima dell’arrivo? All’interno vietato introdurre bottigliette ma all’esterno no. “A volte quindi gli animi vengono esasperati anche da altro” sottolineano i tifosi del club di Mnteodorisio. Non si spiegano come mai abbiano ricevuto un trattamento simile e si chiede di fare un passo indietro un po’ a tutti e far si che lo sport riacquisti quella semplicità e bellezza che pian piano sta lasciando spazio invece troppo spesso ad altro. I tifosi in questo caso non c’entrano, almeno quelli dello Juventus Club sezione Offida Monteodorisio. 
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su