vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Virtus batte la Vastese e spera nella salvezza diretta

Più informazioni su

VASTO. Otto goal in un match che ha regalato goal da cineteca misti a papere e “infortuni”. Match di certo non spento quello tra Vastese 1902 e Virtus Cupello. Squadra ospite che porta a casa il risultato e tre punti importantissimi in chiave salvezza e per sperare di riuscire a non disputare i play out. Vastese che esce sconfitta e tra le polemiche dei pochi presenti che gridano “venduti” ai giocatori immeritatamente e qualche parola di troppo ingenerosa rivolta a Soria o altri compagni.  Alla fine a parlare e’ l’autore del goal più bello, Paolo Rossodivita, che la butta dentro direttamente da calcio di punizione battendola magistralmente. “Sono felicissimo per il goal tanto atteso ma non altrettanto per il risultato poiché abbiamo perso. Dispiace perché avevamo iniziato bene nonostante il 2 a 2 del primo tempo ma spesso e volentieri gli episodi ci condannano. Siamo stati poco convinti in certi frangenti forse…Bilancio positivo per me in tutti i sensi. Il mio spazio me lo sono ritagliato ed ogni volta ho dato il contributo e di questo sono certo. E’ chiaro che poi il mister deciderà quello che è il meglio per la squadra sia tatticamente che tecnicamente. Spero di finire il campionato con più minuti possibili continuando a dare quello che posso e che so dare alla squadra. Affronteremo le partite con la massimo tranquillità senza regalare niente a nessuno, onorando comunque un campionato fatto di grandi emozioni e grandi sacrifici”.
“Vittoria importante per continuare a sperare nella salvezza diretta. Partita non noiosa. Abbiamo dovuto fare cinque goal per vincerla e questo la dice lunga sul fatto che ogni volta per poter far bene e portare a casa un risultato dobbiamo sempre fare tanti goal e metterci prima in situazioni complicate. Bene però per i punti arrivati sono contento anche della reazione di chi è entrato in campo o ha giocato dopo un periodo in cui era stato più in ombra e si è messo in evidenza come Musto o il bravo Fizzani, ragazzo della juniores che sta ben facendo anche in quel campionato e oggi in goal. Dovremo affrontare con il miglior piglio anche le prossime gare. Da qui alla fine tutte finali e poi sperare di cavarcela ne caso fossimo costretti a disputare i play out” spiega mister Antonaci
CRONACA.  4′: D’Antonio per Soria. Tiro cross del numero 10 biancorosso e parata facile per Garibaldi.  5′: calcio di rigore concesso alla Vastese per fallo di Muratore su Soria. Dal dischetto il bomber Vastese non perdona. Spiazzato il portiere. Uno a zero Vastese. 13′: cross e Berardi anticipato di un soffio da Catenaro.  20′: lancio lungo di Rossi, stop di petto e tiro a seguire di Berardi che colpisce in pieno la traversa. Pericolo per la Vastese.  24′: Berardi crossa al centro, Sputore devia in rete. Uno a uno. 28′: tiro di Soria a girare. Parata di Garibaldi. 32′: cross di Battista, Soria prende palla ma sbaglia a colpire e il pallone si impenna. Garibaldi commette un errore e Soria approfitta della papera del numero uno del Cupello per spedirla in fondo alla rete. Due a uno Vastese. 32′: ci prova Sputore con un tiro da fuori area. 35′: Di Pasquale per il neo entrato Alberico. Para con facilità Cialdini.  39′: cross in area della Virtus, Triglione nel tentativo di servire Cialdini, colpisce di testa ma beffa il numero uno Vastese. Due a due.
Nella ripresa al 2′ Berardi crossa e la palla si trasforma in tiro terminando di poco fuori. Triglione ci prova su calcio d’angolo. Il numero 2 biancorosso colpisce di testa ma la palla termina fuori di poco. 5′: calcio di punizione dal limite per un fallo su D’Antonio. Rossodivita si incarica di battere. Tiro a pallonetto che scavalca la barriera e trafigge l’incolpevole Garibaldi. Gran goal del numero otto della Vastese.  10′: Entra Torres ed esce proprio Paolo Rossodivita. 15′: Entra D’Alessandro ed esce Cardone. Al 20′ finisce sul taccuino dell’arbitro Calabrese di Avezzano, D’Adamo della Vastese. Ammonito sei minuti più tardi anche Del Bonifro. 26′: punizione battuta da Soria che appoggia per Battista. Tiro di Battista, para Garibaldi senza patemi. Nel Cupello esce Tracchia ed entra Di Lello. 29′: pareggio del Cupello targato Di Pasquale. Di testa il dieci della Virtus trafigge Cialdini. 32′: lancio lungo di Musto, palla filtrante per Fizzani che con un preciso diagonale la butta alle spalle di Cialdini. Virtus in vantaggio. 4-3 il risultato. 33′: ancora Battista che ci prova dalla distanza ma colpisce il palo e la palla termina poi sul fondo.  Musto crossa dalla sinistra per Sputore che di testa prova ad impensierire Cialdini. 36′: quinto goal della Virtus Cupello. Calcio d’angolo e Alberico di testa la butta dentro. Il pubblico Vastese rumoreggia e palesa il malcontento.  La partita termina senza altri sussulti cinque a tre il risultato in favore della Virtus.
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com) 

Più informazioni su