vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Discariche abusive, Smargiassi: "Il malcostume imperversa"

Più informazioni su

VASTO. Discariche abusive:il malcostume e l’irresponsabilità dilaga. Il comunicato diramato da Pietro Smargiassi, Movimento 5 stelle, correlato da fotografie.
“Che splendida cartolina da spedire ai turisti, proprio a ridosso della stagione estiva, quella di una Vasto invasa da incivili che sversano ogni sorta di rifiuti nelle campagne e addirittura negli spazi comunali!

 

“Vasto potrebbe vivere di solo turismo tutto l’anno…”. A ogni tornata elettorale ci siamo sorbiti proclami del genere dal politico di turno. Ma sono soltanto chiacchiere altisonanti che stridono con la triste realtà che abbiamo appurato controllando le periferie di Vasto.

Abbiamo scoperto discariche abusive ‘ricche’ di ogni tipo di rifiuto: scarti edili, frigoriferi, lamiere di amianto copertoni d’auto e televisori.

 

Grazie anche all’amministrazione comunale, probabilmente caduta in catalessi, i cumuli di rifiuti sono sotto l’occhio di tutti a pochi chilometri dal centro abitato.

L’aspetto più scandaloso di questa vicenda è che lo sversamento avviene anche in spazi comunali, come se gli incivili stessero lanciando un guanto di sfida contro la giunta dormiente. Una sfida evidentemente non raccolta, vista la disastrosa situazione.

Il nostro disprezzo è rivolto anche a chi, pur di non scomodarsi neanche minimamente, provoca questi scempi! Possibile che a queste persone sfuggano le semplici regole per un corretto trattamento dei rifiuti che producono?

 

Invochiamo a gran voce che vengano istituite isole ecologiche, finalizzate alla raccolta di rifiuti speciali, incentivando la cittadinanza a sfruttare i suddetti spazi per gettare i propri rifiuti.

Chiediamo inoltre all’amministrazione di informare i cittadini sui risultati ottenuti (se ottenuti…) della raccolta differenziata in città, di riavviare un’operazione di educazione e istruzione su come i rifiuti debbano essere correttamente smaltiti (non si può certo ritenere adeguato lo striminzito volantino distribuito nel momento dell’introduzione della raccolta differenziata), senza degenerare in atti di pura inciviltà che deturpano e insudiciano la bellezza della nostra città, probabilmente l’unica virtù ancora capace di produrre reddito e lavoro. A due mesi dall’inizio della stagione balneare, all’arrivo dei turisti, auspichiamo un intervento immediato da parte degli organi preposti affinchè si dia inizio ad un’opera di bonifica sull’intero territorio e invitiamo i cittadini tutti perché ritrovino l’amore per la propria terra come un bene da tutelare.

 

Forse in questi casi la tanto decantata video sorveglianza, dislocata in punti strategici della città, costituirebbe un efficace deterrente contro chi inquina, senza remora alcuna, il suo stesso territorio.

 

Ci auguriamo che la nostra denuncia, unita al tradizionale risveglio della coscienza politica nel periodo elettorale, contribuisca nel restituire un po’ di rispetto per la nostra amata cittadina”.

redazione@vastoweb.com 

Più informazioni su