vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

PD e centro sinistra appoggiano Fratelli d'Italia sulla vicenda Cotir e formulano proposte

Più informazioni su

CHIETI– Nella seduta del Consiglio Provinciale di ieri è stato approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal gruppo dei “Fratelli d’Italia” che sostanzia una solidarietà ed una vicinanza concreta verso i lavoratori del COTIR di Vasto, senza stipendio da dieci mesi, e di ferma critica alla mancanza di idee e politiche attive verso tutti i centri di ricerca prodotte dal governo regionale uscente.

Il P.D. e l’intero Centro – Sinistra hanno fortemente criticato l’inerzia prodotta dall’assessore regionale all’agricoltura Mauro Febbo che non ha saputo produrre idee e progetti concreti per dare un futuro ai centri di ricerca Abruzzesi (Cotir, Crab e Crivea) ed hanno stigmatizzato alcune sue recenti dichiarazioni dove ha addossato la responsabilità a non precisati Dirigenti, di marca “P.D.”, della mancata erogazione di contributi specifici.

I consiglieri del P.D. e del Centro – Sinistra nel votare l’ordine del giorno proposto dal gruppo di “Fratelli d’Italia” hanno sollecitato il presidente della provincia Enrico Di Giuseppantonio di rappresentare la sollecitazione all’intera Giunta e Consiglio Regionale a rinunciare alle ultime due mensilità dei lauti stipendi che andranno a prendere come atto di concreta generosità e solidarietà verso i lavoratori dei centri di ricerca Abruzzesi.

La proposta non è affatto provocatoria ma deriva dalla naturale considerazione che si sono concessi sei mesi di proroga di legislatura senza che gli Abruzzesi ne abbiano compreso utilità e motivazioni, che non c’è stato alcun colpo d’ala in termini di attività, investimenti e servizi, che questo gesto  rigenererebbe nei negli elettori una minimale fiducia nell’istituzione Regione.

redazione@vastoweb.com 

Più informazioni su