vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La tragica morte di Lorenzo Sassanelli arriva a Montecitorio

Più informazioni su

SAN SALVO – La Regione impegnata a far rientrare in Italia la salma di Lorenzo Sassanelli. E non solo. Su sollecitazione del consigliere regionale Paolo Palomba, la senatrice Federica Chiavaroli ha raccontato al ministro Angelino Alfano l’angosciosa odissea vissuta da Alessandra Sassanelli, la sorella di Lorenzo Sassanelli, 35 anni, il tecnico di San Salvo ucciso in Messico quattro mesi fa. 

La morte di Lorenzo è stata comunicata ai familiari con due mesi di ritardo. Dal 4 marzo Alessandra Sassanelli chiede inutilmente di riavere la salma del fratello. La vicenda raccontata al governo della Regione attraverso una risoluzione urgente presentata dal consigliere regionale, Paolo Palomba, martedì sarà discussa in Consiglio regionale.  

“Spero che il presidente della giunta regionale, Gianni Chiodi si attivi per agevolare le procedure per chiarire la tragica vicenda e permettere il rientro in Italia della salma di Lorenzo Sassanelli”, dice Paolo Palomba. Lorenzo Sassanelli è scomparso il 6 dicembre2013 in una località chiamata Av Oceania, confinante con Città del Messico. Quel giorno Sassanelli aveva preso un taxi che da Cancun (città in cui viveva con la compagna e due figli) avrebbe dovuto portarlo da un amico. Dall’amico  non è mai arrivato e due giorni dopo è stato ritrovato il suo corpo. Solo il 4 marzo l’ambasciata ha fatto sapere alla sorella  di avere ritrovato il corpo. Da quel momento è cominciata la dolorosa odissea per riavere la salma. 

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su