vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A palazzo Magnarapa percorso creativo dell'associazione culturale TheAlbero

Più informazioni su

CASALBORDINO. Il percorso creativo dell’associazione culturale TheAlbero, a Casalbordino presso la sala del palazzo Magnarapa, è iniziato il  14 giugno e terminerà il 15 settembre prossimo con il patrocinio del Comune di Casalbordino. TheAlbero è un Collettivo Artistico che nasce dalla collaborazione di Uri Noy Meir * e Ilaria Olimpico *.
TheAlbero crede nell’Arte come strumento di espressione creativa, partecipazione attiva, coscientizzazione e trasformazione personale e sociale; promuove l’immaginazione come presupposto imprescindibile per essere capaci di pensare cambiamenti paradigmatici e aprire le porte ad altri mondi possibili. TheAlbero propone laboratori per bambine e bambini, ragazze/i e adulte/i, formazioni per chi opera nel sociale e nell’educazione, spettacoli partecipativi ed eventi internazionali. TheAlbero fa uso di una metodologia variegata con l’obiettivo di intercettare le diverse modalità di apprendimento ed espressione di ciascuna/o, attingendo principalmente a: Teatro dell’Oppresso, Narrazione Partecipata e Fotografia Partecipativa. 
L’approccio di TheAlbero è: maieutico (la facilitazione del gruppo è un processo aperto, dialogico, ricettivo), interculturale (“interculturalità” è da intendere come attitudine-pratica socioculturale e come approccio socio pedagogico, che coltiva l’apertura all’alterità, la pluralità di visioni, la valorizzazione della diversità, la relativizzazione delle proprie categorie concettuali) e di genere (si intende come educazione di genere, un’educazione che metta in discussione gli stereotipi di genere e gli schemi patriarcali).*Uri è facilitatore di arti partecipative e regista teatrale; ha condotto laboratori trasformativi e formazioni per persone che lavorano nel sociale e nell’educazione, attiviste/i e artisti/e in Nepal, Irlanda del Nord, Usa, Israele-Palestina, Estonia, Croazia, Olanda, Georgia e Italia. Uri si è formato con rinomate/i praticanti del Teatro dell’Oppresso (TDO) e, nella sua pratica, esplora i punti di contatto tra il TDO e altri approcci e metodologie affini.   4
Casalbordino, ha ospitato con molto interesse questa iniziativa che porterà una ventata di cultura internazionale sul territorio. 
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su