vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Triglione e la Romagna credono nella vittoria. Juninho goal da applausi

Più informazioni su

BIBIONE. Non bastano due goal di Carlo Triglione a portare ancora una volta i tre punti in casa Romagna. Un buon Soverato supera nella prima sfida della terza giornata a Bibione i Romagna boys. Bilancio positivo in ogni caso per il pivot vastese e la sua squadra. Nella seconda tappa dopo quella di Roma/Fiumicino infatti sei punti conquistati contro Bergamo e Udinese.  “Una buona tappa questa di Bibione con due vittorie e una sconfitta all’extra time che brucia un pochino essendo arrivata dopo un vantaggio di due goal e con un rigore all’ultimo secondo. Ora si pensa a Castellabate nel prossimo weekend e alle partite impegnativissime che avremo contro Genova, Rimini e Lazio. Siamo in buona posizione per giocarci la possibilità a Scoglitti di andare lì e provare a vincere. Qui nella Romagna Beach Soccer ci crediamo!” afferma al termine del match Carlo Triglione
Genova Beach Soccer dopo la sconfitta ai rigori contro una delle candidate alla vittoria, la Roma, e la vittoria di misura con un goal di Cappannelli all’ultimo minuto contro la Vastese Beach Soccer, cede il passo all’Ariminum (5-2). Squadra di Rimini, matricola del Super Eight che cancella la tappa deludente sotto il punto di vista dei punti di Roma/Fiumicino e mette in cassaforte cinque punti. Per l‘Ariminum, infatti, vittoria ai rigori contro l’Udinese, sconfitta contro la detentrice del titolo, la Lazio, e vittoria contro il gruppo solido di Genova. 
Tappa amara per l’Udinese Beach Soccer che dopo aver finito la Roma/Fiumicino in testa alla classifica incassa tre sconfitte nella tappa di Bibione. Parte male la trasferta per Russo e compagni già dal primo giorno con la sconfitta ai rigori contro la matricola Ariminum. Prosegue peggio soccombendo alla Romagna dell’ex Triglione per 7-2. La terza giornata non regala comunque sorrisi visto che la squadra perde ancora pesantemente (3-10) contro la Lazio detentrice del titolo. Rimane quindi ferma a 9 punti con un pizzico di rammarico soprattutto per i punti persi ai rigori nella prima partita.
Tappa agro-dolce invece per i Cavalieri del Mare che chiudono si in testa alla classifica ma nell’ultima giornata perdendo contro una diretta rivale per la conquista del titolo, la Roma, si vedono raggiunti a quota 14 proprio dai giallorossi. Nella prima giornata i ragazzi allenati da Fruzzetti, uno degli organizzatori del Super 8, avevano vinto con qualche difficoltà contro la Vastese dopo una gara spigolosa e dura fino alla fine. Sabato altro successo arrivato questa volta ai danni del Soverato e conquista del primo posto. Oggi la sconfitta targata Roma in un match che comunque è stato tirato fino all’ultimo quarto ma sempre correttissimo. Tre tempi in cui le due formazioni non si sono mai risparmiate. In vantaggio i capitolini per tre a due al termine del primo tempo, nel secondo un goal per parte ha fissato il punteggio sul 4-3. Nel terzo e ultimo quarto la Roma ha di nuovo piazzato tre reti contro le due dei Cavalieri e ha quindi strappato la vittoria alla squadra capolista in solitaria fino a quel momento raggiungendoli e rilanciando la sfida alla vittoria finale. Da sottolineare lo strepitoso goal di Juninho della Roma che stile Neymar nel calcio a 11 per il Brasile, ha lasciato tutti a bocca aperta con una rovesciata da metà campo. Applausi scroscianti per lui di tutte le tribunette e abbraccio collettivo con tutti i giocatori anche dei Cavalieri del Mare a riconoscimento del bellissimo gesto atletico del brasiliano. Uno dei goal più belli della storia del beach soccer. 
Tappa di Castellabate che si preannuncia accesissima e importante per molti team. C’è chi vuole lasciare l’ultimo posto in classifica e chi anche se secondo o terzo spera ancora nel rush che porterà poi alle finali di Scoglitti. Importante la tappa anche per vedere se la Lazio, che ha il titolo 2013, riuscirà a strapparlo ancora una volta agli avversari. In questa tappa la squadra biancoceleste del vastese Marconato ha vinto nella prima gara contro il Soverato per 3-2. Si è ripetuta poi sabato sconfiggendo l’Ariminum pr 6-3 e nell’ultima giornata ha dilagato con un secco 10.3 contro l’Udinese. Nove punti in cassaforte e quota 12 in classifica alle spalle proprio dell’altra romana e dei Cavalieri (14). 
La classifica: Cavalieri e Roma 14; Lazio 12; Romagna e Udinese 9; Genova 8; Ariminum, Vastese, Soverato 5; Bergamo 3.
Don’t stop the dream. La sfida è ancora apertissima. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su