vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sono stati impegnati 22 mila euro per i lavori destinati a tre plessi scolastici

Più informazioni su

VASTO. L’Amministrazione Comunale si è fatta trovare pronta per l’inizio ufficiale dell’anno scolastico 2014-2015, facendo la sua parte per dare ai ragazzi una giusta e decorosa accoglienza.
I primi a tornare sui banchi di scuola sono stati ieri i ragazzi del Palizzi, delle Medie Rossetti, delle elementari Martella e Santa Lucia. Stamane, invece, la prima campanella è suonata anche per tutte le altre scuole di Vasto, dal Polo Liceale Pantini-Pudente al Mattei, passando naturalmente per il Mattioli, le medie Paolucci, la Primaria Madonna dell’Asilo e le scuole della nuova Direzione Didattica.
Da oggi, insomma, si fa sul serio: per gli studenti vastesi si prospetta un nuovo anno ricco di sfide e appuntamenti importanti, per l’istruzione e per la vita.
Come dicevamo, il Comune si è fatto trovare pronto, risolvendo problematiche di ogni genere ed intervenendo dove c’era da intervenire, sia a livello di manutenzione ordinaria che straordinaria dei vari plessi scolastici, sia per la fornitura di arredi.
Scendendo nello specifico, in tre sezioni delle scuole primarie Ritucci Chinni, Martella e Peluzzo sono stati acquistati nuovi banchi, sedie e lavagne. Una sezione della Spataro è stata dotata di nuovi tavoli, sedie ed armadietti per gli spogliatoi. Sono cento, invece, i nuovi banchi per le mense dei due circoli didattici.
In questi ultimi giorni l’ufficio servizi di Palazzo di Città ha lavorato per la manutenzione ordinaria di tutti i plessi scolastici cittadini. Lavori di falegnameria, idraulica e muratura. Grazie anche al progetto ministeriale
Scuole belle, scuole sicure” sono stati impegnati 22 mila euro destinati ai tre plessi scolastici. Si sta lavorando, in queste ultime ore, anche per la sistemazione delle aree esterne di pertinenza scolastica.
Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale augurano a tutti gli studenti, ai dirigenti, agli insegnati e a quanti lavorano in città nel mondo della scuola un buon anno scolastico, ricordando che la crescita culturale dei ragazzi contribuisce a rendere più emancipata la comunità e a fare di Vasto una città al passo con i tempi.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su