vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il risveglio di Milan e Inter renderà davvero spettacolare il campionato di Serie A

Più informazioni su

VASTO. La nostra vocazione è sempre stata quella di raccontare le vicende locali, ma quello che sta accadendo in questo inizio di Serie A sembra essere qualcosa di davvero sorprendente, degno di essere sottolineato. Nelle ultime tre stagioni si è parlato sempre più spesso di campionato noioso, soprattutto a causa della manifesta superiorità della Juventus targata Antonio Conte. 

Prima che partisse questa stagione, anche grazie al clamoroso divorzio tra l’allenatore salentino e i bianconeri, l’opinione più comune era che la Roma di Rudi Garcia fosse la chiara favorita al tricolore, persino davanti alla Juve. In effetti i giallorossi hanno finora mostrato di avere ottime chances di vittoria, ma chi credeva che la Vecchia Signora avrebbe riposto le armi mestamente ha fatto i conti in maniera del tutto errata. Per il momento in testa alla classifica, a punteggio pieno, troviamo infatti un terzetto composto dai campioni d’Italia della Juventus, dalla Roma e dalla sorpresa Milan.

Sulle prime due, come detto, non c’erano particolari dubbi: il mercato estivo ha portato rinforzi che hanno aumentato, almeno sulla carta, il gap tecnico sul resto delle contendenti. 

Il calcio scommesse, in effetti, e le quote dei bookmaker in effetti, danno ancora come chiare favorite proprio le protagoniste della passata stagione. Il copione dunque, per il momento, non è cambiato, ma vedere un Milan così arrembante e soprattutto la chiara filosofia di gioco inculcata da mister Inzaghi a dei giocatori che l’anno scorso sembravano spenti, fa presagire un campionato diverso, che possa regalare forti emozioni fino all’ultima giornata. 

Il match contro il Parma è stato al cardiopalma, persino per l’allenatore rossonero, apparso stremato nel dopo-partita. A questo terzetto va aggiunta l’Inter di Walter Mazzarri che ha letteralmente schiacciato il Sassuolo con un perentorio 7-0. I nerazzurri, rispetto alla passata stagione, sembrano essere una squadra più quadrata che esegue alla lettera i dettami tattici del suo allenatore. 

I presupposti per una Serie A ad alto tasso di spettacolarità ci sono tutti. Il tempo dirà se davvero le due milanesi riusciranno ad inserirsi in una lotta per i piani alti della classifica dopo le difficoltà passate. Gli amanti del calcio se lo augurano.

Più informazioni su