vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Seconda giornata della memoria in ricordo delle vittime della strada in bici

Più informazioni su

VASTO. Domenica 21 settembre 2014 si terrà la seconda giornata della memoria in ricordo delle vittime della strada in bici. L’iniziativa unica in Italia, con una valenza socio sportiva, nacque a Vasto con la prima edizione tenutasi il 16 gennaio 2011 in gemellaggio con Lamezia Terme, la località calabrese dove il 6 dicembre 2011 in un tragico incidente persero la vita, in un solo istante, sette ciclisti.
La giornata si aprirà con un raduno cicloturistico organizzato dal Ciclo Club Vasto con il seguente programma: Ritrovo ore 7:30 in via Conti Ricci nel Parcheggio Fotovoltaico, ultime iscrizioni e consegna pacchi gara c/o il Palazzetto dello Sport PalaBCC fino alle 8:30. Partenza ore 9:00 e arrivo previsto intorno alle ore 13:00 per continuare la festa con Premiazioni e Pasta Party (vedi volantino allegato).
Con questa iniziativa organizzata dal Ciclo Club Vasto e patrocinata dal Comune di Vasto, l’intento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sicurezza. Le infrastrutture in questo contesto sicuramente aiutano soprattutto in termini di incentivazione al cambio culturale, ma è altrettanto importante la consapevolezza che le regole imposte dal codice della strada e, in particolar modo, i limiti di velocità, sono necessari per rendere le strade più sicure e quindi più vivibili.
L’adesione all’iniziativa rientra nella Settimana Europea per la Mobilità sostenibile, durante la quale in tutta Europa si metteranno in atto azioni per la sensibilizzazione su un tema che ci riguarda sempre più da vicino e che mette al centro il benessere del cittadino e dei luoghi che lo circondano. Il Ciclo Club Vasto e il Comune di Vasto, in questo scenario, hanno ritenuto importante ricordare le figure di alcuni concittadini vastesi deceduti prematuramente per la loro grande passione e amore per la bicicletta. “Per non dimenticare e per tenere sempre vivo il ricordo di questi amici vittime ignare del proprio tragico destino, renderemo omaggio a loro ricordandoci di quella passione più grande della loro vita, la bicicletta e doneremo ai figli e alle loro famiglie un segno di riconoscimento e di cordoglio”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su