vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Di Ruocco e Marinelli: Alba Adriatica ko. Il San Salvo del presidente Di Vaira naviga a gonfie vele

Più informazioni su

SAN SALVO. Vince ancora il San Salvo e lo fa contro l’Alba Adriatica soffrendo un pò troppo nella ripresa, ma sfoderando una buonissima prestazione nella prima frazione di gioco. In rete due dei protagonisti di questa prima parte di stagione: Di Ruocco e Marinelli. Il San Salvo schiera dal primo minuto: Cattenari, Ramundo, D’Aulerio, Quaranta, Luongo, Felice, Di PietroS., Battista, Marinelli, Di Ruocco e Antenucci. A disposizione: Raspa, Triglione, Izzi, Di Pietro G., Pantalone, Argirò e Ciavatta. Allenatore Di Nardo con Gallicchio squalificato. 
L’Alba Adriatica risponde con: Gaudino, Arietti, Calvarese, Ianni, Bonaiuti, Scardamazza, Belardinelli, Ruscioli, Antonacci, Di Massimo e Massetti. A disposizione: Petrini, Cuomo, De Berardinis, Di Nicola, Ciarrocchi, Emili e D’Antonio. Allenatore Di Serafino. 
Parte in salita la partita per il San Salvo che davanti ai suoi tifosi accorsi al campo di Cupello con striscioni, passa in svantaggio per mano di Antonacci che con uina gran botta dal limite infila Cattenari sull’angolino basso alla sua destra.
Reazione veemente del San Salvo che proprio grazie al furetto Di Ruocco pareggia al 3′: tiro a girare del numero 10 del San Salvo che ha già dato un grosso contributo nelle prime tre partite del campionato in corso.  All’11’ Di Ruocco parte da centrocampo, avanza , scarica su Battista che crossa basso per Marinelli che viene chiuso bene da Gaudino che evita il goal. Al 18′ il San Salvo passa in vantaggio. Ancora lui a segno: Vito Marinelli. Palla che arriva sui piedi del numero 7 Di Pietro che tira e impegna Gaudino che para ma non trattiene, arriva come un falco Marinelli che dalla sinistra la butta dentro con un diagonale angolatissimo. E’ 2-1 San Salvo. Al 23′ punizione per i padroni di casa. Tira Quaranta e Marinelli di testa per poco non punisce ancora Gaudino.  Al 29′ finisce sul taccuino dell’arbitro Ramundo.  37′: Alba Adriatica che ci prova su calcio di punizione ma trova la pronta risposta di Cattenari. Al 42′ Antenucci tiro cross dal fondo che attraversa tutta l’area senza che trovi una deviazione vincente di un compagno. 43′: Antenucci viene atterrato in area. L’arbitro concede il penalty. Antenucci dal dischetto la butta fuori. Non riesce a sbloccarsi il numero 11 biancoblu.
Nella ripresa al 3′ Di Pietro crea scompiglio nell’area di rigore dell’Alba Adriatica. Al 5′ ospiti vicini al pareggio con un calcio di punizione ben battuto da Di Massimo su cui Cattenari para e si rifugia in corner.  Al 9′ a tu per tu con il portiere è ancora Di Ruocco, spina nel fianco dell’Alba Adriatica, che potrebbe buttarla dentro per il 3-1. Chiude Gaudino. Nel San Salvo entra Izzi ed esce Antenucci.  Al 21′ Ciarrocchi per Arietti nell’Alba Adriatica. 29′: girandola di sostituzioni. Per il San Salvo fuori Di Ruocco dentro Pantalone. Per l’Alba Adriatica dentro Cuomo per Berardinelli.  38′: palo colpito da Marco Battista con Gaudino ormai battuto e Alba Adriatica che trema. Al 43′ dentro Argirò e fuori Di Pietro per i padroni di casa.  Viene ammonito Izzi per proteste dopo aver ritardato a restituire il pallone. Espulso dopo poco anche il tecnico dell’Alba Adriatica per proteste. Finale di partita acceso. Al 49′ palo del numero otto degli ospiti, Scaramazza. Termina però due a uno per il San Salvo. Terza vittoria consecutiva, i tifosi che avevano riservato alla squadra anche delle scenografie, contenti e festanti. La squadra del presidente Di Vaira sta navigando a gonfie vele.
“Contento del goal e di questo inizio di campionato sia per quel che riguarda il mio rendimento personale che quello della squadra. Mi sono subito trovato a mio agio con il resto dei compagni e cosi come loro hanno parole di elogio nei miei confronti cosi io ricambio verso loro perchè ci riusciamo a trovare in campo e siamo tutti giocatori di un certo livello. Possiamo puntare a fare bene e giocarcela con chiunque. Speriamo di fare risultato anche nella delicata partita di mercoledì contro la Vastese 1902” spiega l’autore del primo goal del San Salvo Di Ruocco.
“Purtroppo eravamo partiti bene e ci siamo fatti subito pareggiare. Andare in vantaggio al primo minuto contro una squadra ben messa come il San Salvo doveva essere una occasione da sfruttare al meglio. Poi abbiamo subito il loro raddoppio, hanno sbagliato anche un calcio di rigore ma nella ripresa siamo usciti fuori meglio noi e avremmo potuto anche pareggiarla. Peccato per come è andata bisogna subito guardare avanti senza demoralizzarsi” spiega il tecnico dell’Alba Adriatica Di Serafino. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su