vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sindacato dei Vigili urbani "Increduli di fronte alle inaccettabili dichiarazioni del sindaco"

Più informazioni su

VASTO. “Premesso che il nuovo CCDI non riconosce l’attività svolta dal personale della Polizia Municipale come disagiata e o rischiosa -dichiara Walter Falzani della segreteria  regionale DiCCAP-nonostante che i servizi svolti dalla Polizia Municipale sono rimasti invariati rispetto al passato e sono prestati con le modalità per le quali il vecchio CCDI riconosceva disagio e rischio. 
Dica il sindaco perché ignora gli indirizzi e  pareri Aran e le sentenze di quattro Tribunali diversi che sconfessano l’unico parere Aran negativo (che è anche quello  riportato dal Ministero dell’Interno e di cui si fa tanto forte il Sindaco)  e che affermano chiaramente che al personale di Polizia Municipale può essere legittimamente riconosciuto l’indennità di rischio e/o disagio.

Ma vi è di più le norme del nuovo CCDI relative a rischio e disagio contengono disposizioni che contrastano con quanto prescritto dal CCNL e  dall’Aran  infatti risultano sottoscritte solo da due OO.SS. su cinque e solo da quattro RSU su nove. 
Dica il Sindaco perché non intende approfondire l’argomento ma preferisce  i ricorsi al giudice del lavoro ed esporre l’ente  e quindi i cittadini ad ulteriori spese.
Spieghi il sindaco ( che afferma il contrario) perché è stato tolto solo ai lavoratori della Polizia Municipale.

Perché non vengono rispettate le disposizioni di legge in materia di Polizia Locale e  Sicurezza sul lavoro. Le richieste dei lavoratori della Polizia Municipale devono e possono essere accolte.
E’ solo un problema di volontà del sindaco che evidentemente non c’è a tutti i costi. Invitiamo la -conclude Falzani-parte politica sensibile e con senso istituzionale e  i cittadini a rivolgere le giuste accuse e richieste al sindaco”.  
 
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su