vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Esercizi in palestra con discutibili massaggi. Riprende il processo al terapista accusato di abusi sessuali

Più informazioni su

VASTO. Nuovo collegio e un nuovo pm per il processo al terapista vastese di 74 anni accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di due minori. Il collegio del tribunale ora è presieduto da Radoccia affiancato dai giudici a latere Pasquale e Izzi. Il pm è Enrica Medori. L’imputato è assistito dagli avvocati Agostino De Caro e Alessandra Cappa. A rappresentare le parti civili gli avvocati  Angela Pennetta e Antonello Cerella per le due bambine, Nicola Artese per l’istituto in cui il terapista avrebbe compiuto il fatto. La vicenda è delicatissima. 
Il processo iniziato 4 anni fa si tiene a porte chiuse. Secondo l’accusa l’uomo, approfittando dell’autorità che le bambine gli riconoscevano, le avrebbe convinte durante gli esercizi in palestra a particolari massaggi. A ricomporre l’inquietante mosaico è stata la dottoressa Rosina Di Santo della polizia giudiziaria insieme al vice questore Cesare Ciammaichella.  
Il processo a carico del terapista è iniziato il 17 dicembre 2010 col giudizio immediato. L’attività investigativa del a sostituto procuratore Giancarlo Ciani è stata supportata dal contenuto di alcune registrazioni telefoniche. Ieri i magistrati hanno ascoltato la dottoressa Monia Palumbieri che ha analizzato le bobine. Il processo riprenderà il prossimo 4 novembre. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su