vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marinelli fa doppietta e il San Salvo vola. Battuto il Miglianico. "I goal li dedico al presidente"

Più informazioni su

SAN SALVO.  Vince il San Salvo e lo fa nel migliore dei modi in una partita iniziata in salita a causa dello svantaggio e poco serena nel finale per qualche decisionale arbitrale molto discussa. Diversi i cartellini gialli. Uno particolarmente pesante per il San Salvo che perde Marinelli per la prossima partita.
“I due goal di oggi li dedico al presidente. La scorsa volta li avevo dedicati al direttore generale Meuccio e ora giustamente a Di Vaira per i sacrifici che sta facendo e il bell’ambiente che è riuscito a creare intorno alla squadra. Lui che è uno dei nostri primi tifosi da sempre. Sono contento dei goal di oggi ma soprattutto di aver portato a casa un risultato importante contro una squadra che non molla mai e aver riagguantato una partita che era iniziata con il piede sbagliato. Devo ringraziare uno dei migliori in campo secondo me oggi, Andrea Antenucci, che in occasione dei goal ha costruito l’azione e mi ha messo in condizione di buttarla dentro. L’anno scorso ho segnato 14 goal e quest’anno spero di migliorare il mio score. Siamo partiti bene come squadra non solo a livello personale e la vittoria di oggi, complice anche il risultato dell’Avezzano, ci ritrova lì primi in classifica. Ma noi guardiamo prima a salvarci prima possibile e fare bene domenica dopo domenica e poi, caso mai, penseremo ai piani alti della classifica e grandi traguardi. C’è tanto entusiasmo e ringraziamo come sempre anche i nostri tifosi che anche oggi in tanti ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine. C’erano assenze importanti come Di Ruocco, Battista e Quaranta e questa vittoria vale ancora di più. Tutti in campo hanno dato il massimo. Un pò di nervosismo nel finale ma in partite sentite può capitare” spiega contento il capitano dell’US San Salvo, Vito Marinelli.
“Mi manca il goal. Da attaccante soffro nel non segnare, non buttarla dentro però cerco di rimanere tranquillo. So che prima o poi mi sbloccherò. Mi fa comunque piacere aver dato una buona mano alla squadra a portar a casa il risultato di oggi” afferma a fine partita l’altro attaccante del San Salvo, Andrea Antenucci. 
“Peccato per questa sconfitta. Il San Salvo è una squadra che non ha smesso di crederci e noi invece in 5/6 minuti abbiamo buttato all’aria il match. Di sicuro i problemi da risolvere ci sono e non sono andati via con la vittoria di domenica scorsa cosi come ora non siamo i più scarsi della categoria. Dobbiamo cercare di far quadrare il cerchio il prima possibile e provare a migliorarci” afferma il mister del Miglianico, Tatomir.
CRONACA. La capolista San Salvo affronta il Miglianico sul sintetico di Cupello.  Prima vera azione da goal all’8′ di marca sansalvese. Antenucci diagonale dalla destra che termina di poco fuori. Al 10′ ancora i biancoblu pericolosi: è bomber Marinelli che dentro l’area di rigore, contrastato, fa partire un tiro che si spegne per poco sul fondo alla sinistra di Palena. Al 14′ è il Miglianico però a passare in vantaggio. A punire Cattenari è Di Pompeo che raccoglie e finalizza un ottimo cross di Sichetti. 20′: scambio Antenucci.Argirò e palla che si impenna e finisce di poco sopra la traversa. Al 26′ tiro di D’Amore e Cattenari in tuffo risponde presente. Ammonito Felice nelle fila del San Salvo per gioco falloso. Due minuti e Di Pietro a tu per tu con Palena alza a pallonetto, salva sulla linea il Miglianico.  Al 29′ punizione dalla trequarti dalla destra di Antenucci che serve Marinelli, colpo di testa e tiro troppo centrale. Para agevolmente Palena. Al 34′ finisce sul taccuino dell’arbitro Di Cicco Sichetti per gioco scorretto. Calcio di punizione per il San Salvo. Sul pallone Antenucci, crossa per Luongo che di testa butta fuori. Al 37′ Izzi cerca di liberare l’area colpendo di testa, il pallone finisce sui piedi del 10 Planamente che non se lo fa ripetere due volte e tira ma Cattenari vola, si supera e salva la sua porta.  Al 40′ Marinelli viene ammonito per proteste. Al 44′ Planamente cerca il raddoppio. Cattenari risponde ancora una volta no. Si va negli spogliatoi sull’1-0 per il Miglianico.
Nella ripresa al 3′ subito giallo per Luongo. Reclama il pubblico per qualche decisione arbitrale.  Al 5′ il San Salvo trova il pareggio: goal che Antenucci costruisce per Marinelli che di piatto non perdona. Uno a uno. Al 10′ finisce nella lista dei cattivi anche Ramundo del San Salvo. 14′: i padroni di casa raddoppiano. Ancora Antenucci che dalla destra fa partire un tiro cross in diagonale stretto che Marinelli arriva a deviare in rete. Pubblico che inneggia al capitano e ai suoi giocatori. Al 19′ esce Felice ed entra Pollutri nelle fila biancoblu. 25′: giallo per D’Aulerio,fallo tattico a centrocampo. 28′: ammonizione per Di Pompeo. 29′: esce Cempi ed entra Colarossi nel Miglianico. 42′: ammonito Cattenari per proteste dopo un fallo in area di rigore e animi un pò troppo accesi. Cure mediche per due giocatori, Argirò e Planamente. Partita nervosa nel finale. Manata in faccia del 16 Serafini. Rissa: viene ammonito il giocatore del Miglianico. Esce Argirò, entra Di Pietro. Il risultato non cambia, il San Salvo esce tra gli applausi del numeroso pubblico presente. San Salvo che si dimostra in perfetta forma fisica capace di reagire e reggere anche allo svantaggio. Merito del mister Gallicchio e del preparatore atletico che stanno svolgendo un buon lavoro e hanno instaurato un ottimo rapporto con i ragazzi. Pedine importanti di una squadra e un progetto che hanno portato entusiasmo.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su