vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Violenza sessuale su due bambine: pensionato condannato ricorre in appello

Più informazioni su

VASTO – Non ci sta. Si dichiara innocente e spera nell’appello.Tre mesi fa è stato condannato ad un anno e 9 mesi di reclusione, per tentata violenza e atti osceni in luogo pubblico. Il suo difensore , l’avvocato Raffaele Giacomucci annuncia il ricorso in appello. A parere del legale l’imputato, un uomo di 80 anni, non aveva alcuna intezione di abusare di due piccole vicine di casa. La squadra anticrimine del commissariato di Vasto la pensa in modo diametralmente opposto. Furono gli agenti  due anni fa a denunciare l’anziano.
L’uomo si professa innocente. Il racconto delle piccole vittime però il 3 giugno scorso ha convinto il presidente del collegio giudicante, Elio Bongrazio che l’anziano, considerato dai genitori delle ragazzine un amico di famiglia, avrebbe tentato di bloccare e baciare una delle due amichette.
Le piccole hanno taciuto a lungo per vergogna. I genitori, però, si sono accorti che c’era qualcosa che le turbava e hanno chiesto aiuto alla polizia. Supportati da psicologi e da personale specializzato, gli agenti sono riusciti a raccogliere le testimonianze delle due piccole vittime. Quanto raccontato alla polizia è stato ripetuto al giudice Bongrazio e i giudici a latere Pasquale e Iannetta e per l’imputato è arrivata la condanna.
Le generalità dell’uomo vengono tenute segrete perché attraverso il nome dell’anziano potrebbero essere identificate le due piccole. L’avvocato Giacomucci definisce la vicenda “una storia a estremamente delicata che ha bisogno di assoluta discrezione. Sia per le presunte vittime e sia per l’accusato che continua a dichiararsi egli stesso vittima di un terribile equivoco”, spiega il penalista. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su