vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Di Martino: vittoria della Vastese juniores contro il San Salvo e delle ragazze in Coppa Abruzzo

Più informazioni su

VASTO. Vince tre a zero contro il San Salvo la juniores della vastese 1902 e mette in cassaforte tre punti importanti per il morale.
“Abbiamo la squadra composta prevalentemente da giocatori nuovi. Come negli anni passati mi torvo ad allenare un gruppo partendo quasi da zero. Dobbiamo ancora trovare la quadratura del cerchio ma già buone cose si iniziano a vedere. Abbiamo dei ’98 molto interessanti che sicuramente faranno parlare di seà in questa stagione e non solo. La partita vinta contro il San Salvo è una boccata d’ossigeno per la classifica ma serve anche per dare morale. In passato non abbiamo demeritato ma non siamo riusciti a portare a casa il risultato. Abbiamo giocato davanti a tante persone che ci hanno sostenuto al campo Ezio Pepe dove giochiamo quando affrontiamo le sfide casalinghe. Dispiace solo nelle prime partite aver avuto qualche torto arbitrale di troppo che poi non ci è stato spiegato quando, con i giusti modi, siamo andati a chiedere come mai fosse stata presa una certa decisione. Ci è stato risposto con toni che farebbero arrabbiare chiunque, parlando di simpatie e antipatie e questo lascia un pò dispiaciuti. Noi insegniamo ai ragazzi in primis l’educazione e quindi non vogliamo che vengano istigati contro direttori di gara o avversari in campo. Siamo noi i primi a tentare di avere un atteggiamento corretto cosi da essere esempi per loro e se i direttori di gara però commettono errori plateali e poi fanno sentire certe risposte logico che i ragazzi iniziano a dubitare un pò sul fatto che si vinca solo per meriti e fortuna o sfortuna e non anche per altro. A parte tutto però speriamo che ci sia un tavolo di discussione confronto con l’AIA come ha spiegato in una trasmissione il presidente Giancola cosi che le nostre ragioni, quelle delle società vengano esposte e ci si possa venire incontro spiegandosi e chiarendo su tante cose e aspetti. Dico bravi ai ragazzi che hanno vinto contro il San Salvo perchè poi la partita era sentita anche più delle altre ma in generale per noi ogni partita conta ed è importante far bene. Non guardiamo al fatto che si chiami San Salvo o Cupello o Vasto Marina ma a portare a casa più punti possibili. Di solito le mie squadre han sempre fatto un buon campionato spero si possa ripetere anche in questa occasione. Dispiace anche che a tanti giovani del posto non sia stata data possibilità di giocare con la squadra della propria città e blasonata come la Vastese. Dispiace perchè avere giocatori della propria città è anche un modo per riavvicinare le famiglie e le persone, i giovani allo stadio. Verrebbero a vedere i loro amici o parenti e si costruirebbe piano piano qualcosa di più grande. Ci sono purtroppo alcuni giovanissimi che vengono fatti giocare in terza categoria e bruciati senza farli invece passare dalla juniores e diventare patrimonio e aiuto per la prima squadra della città. Speriamo in futuro si possa fare un discorso diverso per riavvicinare i ragazzi del posto. Senza nulla togliere ai giocatori che ho, con cui mi trovo bene, ho costruito un buon gruppo, si allenano bene e sono fiducioso” spiega mister Di Martino.
“Successo per la juniores e successo anche per la Pro Vasto femminile nella prima partita di Coppa Abruzzo. Ad allenarle Di Martino sempre con il dirigente Migliaccio”. “Si con le ragazze abbiamo fatto subito bene nella prima partita ufficiale della stagione, la Coppa Abruzzo. In goal Martina Di Viesti e un’ottima prestazione di tutta la squadra. Hanno combattuto e mostrato una voglia di giocare grande in tutti i novanta minuti. Un mondo diverso da quello maschile a cui ci siamo affacciati per la prima volta quest’anno e che ci sta affascinando. Hanno davvero una grande grinta le ragazze e sono brave. Siamo sicuri che potremo toglierci belle soddisfazioni con questo gruppo. La prima vittoria contro l’Ortona già ci da una mano per partire con il giusto piglio e morale alto. Tutte contente le ragazze alla fine del match, hanno festeggiato alla grande. E’ un mondo tutto da scoprire , calandosi nella parte pian piano per chi viene da un mondo calcistico prettamente maschile. La prossima partita sarà in casa e invitiamo a venirci a seguire perchè sono partite emozionanti e combattute”. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su