vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Fuggì scalzo e con la manette ai polsi. Dopo un mese di carcere chiesta remissione in libertà

Più informazioni su

VASTO – E’ prevista per oggi la sentenza dei giudici del tribunale del Riesame all’appello presentato ieri dall’avvocato Gianni Menna per conto di un romeno di 28 anni protagonista il 16 settembre scorso a Vasto di una movimentata vicenda. 
Scappato ad un controllo dei carabinieri scalzo e ammanettato, dopo  una notte in fuga,i, si era costituito. ” Dopo la convalida del fermo è finito in carcere  per colpa di un cellulare trovato nella sua auto. Il cellulare fa parte del bottino  di un furto compiuto ad agosto in un appartamento di Vasto. Ma è un’accusa che contesto”, spiega l’avvocato Menna. 
Il ventottenne  finito  nei guai anche per  resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e guida senza patente , pare che abbia reagito male alla vista dei carabinieri solo perchè spaventato. Ieri mattina l’avvocato Gianni Menna al quale il romeno ha affidato solo di recente la propria difesa, ha presentato appello al tribunale del Riesame chiedendo la remissione in libertà del proprio assistito. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su