vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gli Amici del Basket vincono contro Torre Spes. Intervista a coach Ialacci

Più informazioni su

SAN SALVO. La stagione degli Amici del Basket è iniziata con due vittorie e una sconfitta contro il Penta Teramo fuori casa. In casa alla palestra di Via Alcide De Gasperi di San Salvo dopo aver battuto il Nuovo Basket Aquilano sabato grande partita contro la Torre Spes vinta per 72-57. Punto di forza di questa squadra che sta cercando di far tornare la passione per il basket a San Salvo e ci sta riuscendo nel migliore dei modi, è sicuramente la coach Linda Ialacci. 
“Per una donna allenare una squadra maschile è più complicato?“. “No basta da subito 
“Le partite chi le gioca le sente e a fine match la stanchezza fisica si avverte spesso. Ma per alcuni coach succede lo stesso. Le sentono tantissimo come se le stessero giocando. Questo capita anche a Linda Ialacci?”. “La vivo con loro. Ogni attimo della partita. Non mi concedo pause perchè mi piace potergli dare sempre qualcosa. La sento anche a livello fisico. Dimostro che sono presente con energia, voglia, passione. Penso che le persone passionali sanno dare sempre qualcosa in più a livello motivazionale”.
“Il Basket a San Salvo è tornato ad esserci da pochi anni. Le squadre sono diventate più competitive anche in serie C considerando che molti giocatori di qualità, per mancanza di fondi e forze economiche nelle squadre, scendono di categoria. Si assiste cosi a partite molto avvincenti. A cosa può ambire Amici del Basket San Salvo nella stagione in corso?”. “Quest’anno il campionato sarà molto livello. Obiettivo principale nostro è quello di fare appassionare la cittadina di San Salvo e avvicinare i ragazzi delle scuole e in futuro creare un buon settore giovanile che sia in grado di sopperire alla mancanza attuale magari inserendo due tre elementi di spicco che ci possano fare fare il salto di qualità e la differenza. 
“Settore giovanile fondamentale in ogni sport e per ogni società ormai. Giusto fare una programmazione e magari rinunciare a breve termine a ottimi risultati in campo per poter però poi goderne dei benefici con il tempo?”. “Senza programmazione e progettazione non si va da nessuna parte. I primi anni di vita degli Amici del Basket San Salvo hanno visto tutti impegnati nel porre le basi con il settore Mini Basket che è un pò il fiore all’occhiello attualmente della società e ci invidiano realtà anche più grandi. In due anni i nostri dirigenti con a capo il nostro istruttore Saverio Celenza hanno saputo fare un ottimo lavoro. Celenza con la sua passione, la sua competenza è riuscito a fare avvicinare tantissimi bambini. Ci sarà poi da lavorarci tanto su e specializzarli nelle varie categorie. Solo lavorando bene, sodo potremmo costruire qualcosa di importante e avere risultati togliendoci anche soddisfazioni”. Il link dell’intervista: https://www.youtube.com/audio?video_referrer=watch&v=O1vL37IJ1-M
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su