vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vuoi essere consapevole sulle relazioni al lavoro, arriva la Mindfulness

Più informazioni su

VASTO. La Mindfulness è una pratica di consapevolezza e di attenzione intenzionale sul momento presente.
Essere consapevoli significa stare in relazione con se stessi in ogni momento, godendo delle sensazioni e degli stimoli ambientali, senza giudicarli.
La Mindfulness nasce come pratica di meditazione orientale grazie al lavoro del medico Jon Kabat-Zinn.
L’incontro di questa pratica orientale con la psicologia occidentale ha permesso il nascere di una nuova modalità di intervenire sia su chi presentava problematiche di tipo psicologico, sia sulla popolazione non clinica. Così, le prime esperienze condotte in questo campo hanno permesso la nascita della Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR), utilizzata come tecnica per la riduzione dello stress e della Mindfulness-Based Cognitive Therapy (MBCT), utilizzata all’interno del trattamento cognitivo-comportamentale di vari disturbi.
I notevoli benefici derivanti dalla mindfulness, seppure ancora in fase di studio, hanno portato ad applicare questa tecnica anche nel contesto lavorativo: importanti aziende, come Google, Apple, Nike, Yahoo!, Deutsche Bank, stanno investendo risorse in questa pratica, per ridurre lo stress del proprio personale ed ottenere così benefici a livello prestazionale e organizzativo.
Anche molte aziende italiane stanno seguendo questa scia.
Cosa cambia nell’utilizzo della mindfulness nel contesto lavorativo?
La differenza sostanziale sta nel fatto che, mentre in ambito clinico, praticare la mindfulness significa meditare per ottenere benessere nel momento stesso in cui viene praticata, nel contesto lavorativo con il termine di mindfulness ci riferiamo ad una particolare disposizione: quindi non facciamo riferimento ad un momento o ad uno stato preciso, ma a una modalità stabile di approcciarsi al lavoro.
Le nuove prospettive in ambito lavorativo portano verso un’applicazione della mindfulness che non sia circoscritta al cambiamento individuale ma che vada verso un cambiamento strutturale ed organizzativo.
Una questione che la ricerca sulla mindfulness sembra non ancora aver risolto, è capire come un tale atteggiamento, possa essere mantenuto nel tempo e dunque diventare un tratto stabile a livello organizzativo. A complicare il quadro è la presenza di molti fattori e variabili in gioco, primo tra tutti la numerosità delle persone coinvolte.
Silvia Carlucci
Psicologa-Psicoterapeuta
Centro di Terapia Metacognitiva Interpersonale di Roma – Studio di Psicoterapia Vasto
Contatti: Pagina facebook: https://www.facebook.com/psicologavasto

Più informazioni su