vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Olivieri :"Sospendere le procedure per l'elettrodotto Villanova-Gissi"

Più informazioni su

VASTO – “Apprendiamo con soddisfazione che il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, abbia convocato il tavolo di confronto per i provvedimenti urgenti da adottare circa l’elettrodotto che, sulla carta, attraverserà anche Villanova-Gissi. Il summit, che si rende quanto mai urgente attesa la necessità di trovare delle soluzioni che rendano l’opera meno impattante anche in considerazione del notevole allarme che la questione ha generato nella popolazione destando preoccupazione per gli eventuali danni ambientali e per le ripercussioni alla salute”. Lo ha affermato il Consigliere regionale di Abruzzo Civico, Mario Olivieri, che ha accolto positivamente l’iniziativa del Presidente Luciano D’Alfonso. “È la conseguenza della risoluzione che, lo scorso 14 agosto, portammo in Consiglio regionale per richiamare l’attenzione del Governatore su questa importante ma impattante opera – prosegue Mario Olivieri –. Il prossimo 28 ottobre, all’Aquila, ci saranno un tavolo con Terna Rete Italia, il Presidente della Provincia di Chieti, i Comuni di Chieti (Casalincontrada; Bucchianico, Fara Filiorum Petri;Casacanditella; Filetto, Orsogna; Guardiagrele; Sant’Eusemio del Sangro; Castel Frentano; Lanciano; Paglieta; Atessa, Caselanguide e Gissi) e il Comitato ambiente salute e territorio (Cast). Pur riconoscendo la strategicità dell’opera, l’auspico è che si utilizzino metodologie di intevento che abbiano precauzioni aggiuntive in ragione del fatto che, con il passaggio dell’elettrodotto, verrebbero messi a rischio luoghi caratterizzati da alta densità abitativa. Si potrebbe, ad esempio, far ricorso alla collocazione di centraline di monitoraggio dell’inquinamento elettromagnetico o all’interramento dei cavi nei centri abitati. Inoltre, l’incontro, dovrebbe servire a fare chiarezza circa l’entità degli inevitabili danni economici da svalutazione fondiaria, cui vanno incontro sia i proprietari di case, sia gli imprenditori agricoli interessati dall’attraversamento. A rimetterci, inoltre, potrebbero essere anche i residenti nelle zone circostanti il tracciato Torniamo a ribadire – conclude Olivieri – la necessità di sospendere le procedure di esproprio per la costruzione dell’elettrodotto “Villanova-Gissi” e la sospensione dell’eventuale inizio lavori.

redazione@vasoweb.com

Più informazioni su