vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pescara-Foggia: interrotti i collegamenti, la Federconsumatori su tutte le furie

Più informazioni su

TERMOLI. Pescara-Foggia ma in mezzo c’è Termoli e con essa un numero elevato di utenti che, nel bene o nel male, sono soggetti a utilizzare i collegamenti ferroviari per raggiungere le proprie destinazioni.

Lucida e semplice esposizione che, purtroppo, si è arricchita di un forte dissenso perchè, nei tempi scorsi, la Federconsumatori Abruzzo ha inteso denunciare che nella tratta Pescara Foggia gli utenti sono costretti a utilizzare treni più costosi con rincari esorbitanti e con tempi più lunghi.

“Da qualche anno Trenitalia – spiega una nota dell’Osservatorio sulla mobilità di Federconsumatori – ha deciso che il confine di Regione (Termoli), debba diventare anche limite insuperabile dei treni regionali verso sud. Questa decisione contrasta con le scelte attuate in tutte le altre realtà italiane. Ovunque i treni regionali superano i confini per rendere efficace il collegamento. Abbiamo perciò treni regionali Pescara-Ancona; Ancona-Bologna; Bologna-Milano; Milano-Torino, eccetera. In tutti i casi è così tranne che per la relazione Pescara-Foggia. Con questa grave interruzione nella continuità del viaggio, i cittadini interessati al collegamento Abruzzo -Puglia sono costretti ad utilizzare due diversi treni regionali : il primo da Pescara a Termoli e il secondo da Termoli a Foggia. Dilatando in questo modo fino all’inverosimile i tempi del collegamento”.

Questa scelta, secondo quanto quantificato da Federconsumatori, costringerebbe i passeggeri a utilizzare i più cari InterCity o Freccia Bianca: più costosi fino al 270 % del treno regionale con prezzi che balzano da 10,20 € ai 28,50 € di Freccia Bianca.

“Nulla può giustificare l’ingiustizia subìta dai cittadini, se non il disinteresse di Trenitalia e la colpevole indifferenza degli amministratori politici che si sono succeduti nella gestione del Trasporto Pubblico della nostra Regione”. Denuncia ancora la Federconsumatori che conclude: “Il collegamento non sarebbe utile solo ai tanti studenti pugliesi che frequentano le sedi universitarie abruzzesi, ma sarebbe utile anche per valorizzare la centralità commerciale di Pescara rispetto ai tanti centri diffusi tra Foggia e Pescara”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su