vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tragedia di Guardiabruna: oggi i funerali in paese del cacciatore ucciso per errore

Più informazioni su

TORREBRUNA. Oggi per Torrebruna è il giorno del cordoglio. Alle 14 nella chiesa di Santa Vittoria di Guardiabruna don Francesco Corazzari celebrerà i funerali di Nicola Costanzo , 58 anni il pensionato ucciso domenica mattina nel corso di una battuta di caccia al cinghiale in località Mattioni a Guardiabruna. L’ipotesi di reato è omicidio colposo. L’autopsia eseguita dal medico legale Pietro Falco ha accertato che la vittima è morta a seguito di un colpo di fucile che ha determinato lo sfacelo della zona encefalica del cranio. 
Una sola persona al momento è indagata. Lo conferma il procuratore capo facente funzione Giancarlo Ciani. E’ uno dei componenti la comitiva di 9 amici che all’alba del 2 novembre raggiunsero Guardiabruna imbracciando il fucile. Tutti i fucili utilizzati quella mattina ( compreso quello della vittima) sono stati sequestrati dai carabinieri e affidati ai militari dei Ris. Il procuratore  Ciani ha richiesto minuziosi accertamenti tecnici di natura balistica. 
Quello che è certo è che la vittima non ha assunto comportamenti pericolosi o errati che possano aver favorito la tragedia. ” Nicola Costanzo non è stato imprudente. Al contrario il suo comportamento è stato più che corretto”, sottolinea il legale che assiste la famiglia di Costanzo, l’avvocato Guido Colella.     Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su