vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Arrestato per guida in stato di alterazione psicofisica è stato assolto dalla Corte d’Appello

Più informazioni su

GISSI – Condannato in primo grado a nove mesi di reclusione per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze stupefacenti, Lino Croce si è appellato ai  giudici della Corte d’Appello. I fatti risalgono a 4 anni fa. ” I giudici della Corte hanno accolto la mia tesi e assolto l’imputato”, dice soddisfatto l’avvocato Nicola Chieffo,legale di Croce. ” Ho insistito sul fatto che non è mai stato dimostrato  che il mio cliente stesse guidando sotto l’effetto della droga . Eppure il consumo delle sostanze stupefacenti compare nelle analisi anche 36 ore dopo”, rimarca l’avvocato Chieffo. 

I giudici della Corte aquilana Armanda Servino, Armando De Aloysio e Flavia Grilli hanno accolto la tesi esposta nell’arringa difensiva. La vicenda che ha messo nei guai Lino Croce ( coinvolto anche nell’operazione antidroga Adriatico) risale al 2010. A seguito di un incidente l’uomo era stato sottoposto a controllo , arrestato e condannato per guida in stato psicofisico alterato. Ora la sentenza è stata annullata grazie alle argomentazioni dell’avvocato Chieffo. 

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su