vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Confcommercio, questionario agli associati sulla sicurezza percepita nel territorio e convegno sulla legalità

Più informazioni su

CHIETI. Undici quesiti rivolti ai commercianti di Chieti e provincia per capire qual è la percezione di sicurezza avvertita nel territorio e per conoscere le problematiche relative all’abusivismo commerciale. Confcommercio Chieti scende di nuovo in campo a sostegno della legalità, commerciale e non, nell’ambito del progetto nazionale voluto da Confcommercio, dal titolo emblematico “Legalità, mi piace”, che si concluderà il 27 novembre. Quando, in tutta Italia, si celebrerà la giornata nazionale “Legalità, mi piace”. Confcommercio Chieti, per l’occasione, organizzerà un convegno sul tema il 26 novembre nella pinacoteca del palazzo d’Avalos a Vasto dove interverranno, tra gli altri, il prefetto di Chieti Fulvio Rocco de Marinis, il colonnello Vittorio Mario Di Sciullo, comandante della Guardia di Finanza di Chieti, il sindaco di Vasto Luciano Lapenna e il tenente Di Leva del nucleo di polizia amministrativa di Vasto. 
A fare gli onori di casa Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti, che illustrerà, tra le altre cose, le risultanze dei quesiti inviati nei giorni scorsi agli associati dell’associazione di categoria operanti nel commercio, nel turismo, nei servizi e nei trasporti. Sono undici le domande a cui i commercianti interpellati da Confcommercio saranno chiamati a rispondere in forma anonima. Si va dal quesito “Quante volte negli ultimi 2 anni ha subito un reato?”, alla domanda “Ritiene che la crisi abbia determinato un aumento del degrado sociale/reati nell’area in cui opera?”, per finire con il quesito “Ha preso misure cautelari per proteggere la sua attività?”. Un modo per avere una mappatura reale sui disagi sofferti dalla categoria in zona. 
“Vogliamo capire come sia possibile migliorare la percezione di sicurezza, intesa nel senso più ampio del termine, della categoria bersagliata dai furti e da atti di vandalismo anche in un periodo già difficile per tutti a causa della perdurante crisi economica vissuta. La Confcommercio- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- non vuole lasciare soli i suoi associati proprio ora. Anzi vogliamo trovare, insieme ai commercianti, le soluzioni giuste per arginare i fenomeni criminali di ogni tipo.” Da qui l’idea di un questionario anonimo che si può scaricare anche on-line sul sito www.confcommerciochieti.it, oppure sulla pagina Facebook di Confcommercio Chieti.  redazione@vastoweb.com

Più informazioni su