vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E’ morto l’operaio caduto dieci giorni fa dal tetto di un capannone. Dolore a Pollutri

Più informazioni su

POLLUTRI – Triste Natale a Pollutri. Domenico Gizzarelli,l’operaio di 58 anni di Pollutri, caduto il 24 novembre dal tetto di una casa-capannone all’uscita del casello Vasto Nord non ce l’ha fatta. Neppure un intervento d’urgenza eseguito martedi sera per frenare una nuova emorragia cerebrale è riuscito a svegliarlo dal coma. 

Troppo gravi le lesioni dell’encefalo  riportate nella caduta. I medici ieri mattina lo hanno dichiarato  clinicamente morto. In serata hanno staccato le macchine. Oggi , su disposizione della magistratura  di Vasto, dovrebbe essrre eseguita l’autopsia e subito dopo riconsegnata la salma ai familiari. La terribile notizia arrivata da Pescara ha sconvolto l’intero paese.  Gizzarelli , amico del proprietario dell’immobile dal quale è caduto, si era offerto di sistemare la caldaia e la canna fumaria della struttura. Un lavoro di routine per lui. 

All’improvviso l’imprevisto .Il tetto ha ceduto sotto i suoi piedi. Il titolare del fabbricato rischia di essere indagato per omicidio colposo. Sull’incidente sono in corso due inchieste. Una della Procura e una della Asl, Dipartimento prevenzione infortuni sul lavoro.Il procuratore facente funzione Giancarlo Ciani ha affidato ai carabinieri le indagini sulla dinamica della disgrazia. I militari hanno compiuto un accurato sopralluogo e ascoltato diversi testimoni.   

Gli ispettori che hanno raggiunto il capannone subito dopo l’incidente, hanno prelevato campioni del tetto che ha ceduto. Per verificare se si tratta di eternit o plastica.

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su