vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sindaco Lapenna traccia il bilancio di fine anno

Più informazioni su

VASTO. Bilancio di fine anno questa mattina in Municipio a Vasto. Il sindaco Luciano Lapenna nella sala consiliare insieme alla giunta ha elencato l’attività svolta dall’amministrazione nel corso del 2014. “Vasto –ha detto il sindaco- è sempre più città”. A testimoniarlo per il sindaco sono gli ultimi due riconoscimenti ottenuti. La nomina di Lapenna a  presidente dell’Anci e quella per il comune tra le quindici città della macroregione.  Il sindaco ha inoltre ricordato che sono 41564 i residenti a Vasto attualmente. Cresce il numero dei cittadini che arrivano dall’est e dalla Cina. In municipio c’è una diminuzione robusta nel numero dei dirigenti. “Ne abbiamo solo tre. Il numero complessivo dei dipendenti –ha aggiunto il sindaco- a tempo indeterminato sono 177. Siamo tra i pochi ad aver approvato il piano anticorruzione e piano triennale per la trasparenza e l’integrità. Il nostro comune ha le porte aperte nel segno della trasparenza .  Siamo in regola con tutti i pagamenti, senza debiti e rispettoso del patto di stabilità. Finora questo comune ha pagato 40.260 mila euro. Se ci siamo salvati dai tre dissesti questo è solo grazie alle scelte dell’amministrazione”. Nel 2014 tra le opere realizzate sono state citate la riqualificazione di Vasto Marina, il carcere di via Aimone, la messa a norma degli edifici scolastici, mercato Santa Chiara, via san Rocco, Piazza Marconi. Per la cultura grande soddisfazione è stata espressa per il Siren Festival ha richiamato nella nostra città il mondo giovanile. Poi il festival delle mongolfiere. Il carteggio Palizzi che ha avuto un grande risultato anche fuori dalla città. Il gemellaggio con Perth, la mostra di Vittoria Colonna e Michelangelo. Vasto è l’unica città che registra la crescita delle attività. Sono 240 quelle che hanno aperto nel 2014 a fronte di 40 chiusure. Diminuiscono le richieste dei permessi a costruire. Sono passati da 287 a 143. Diminuzione registrata per un percorso di semplificazione. Si è ampliata la sfera della scia, 667 nel 2014. Sono aumentate le autorizzazioni per le attività produttive. Siamo passati da 32 richieste a 118 nel 2014. Crescono le richieste di accesso agli atti. “Questo –ha spiegato Lapenna-non può che farmi piacere”.

poladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su