vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Porto di Vasto: "La Regione toglie i fondi dal nostro bacino per darli ad Expo"

Più informazioni su

VASTO. “L’ennesima beffa a Vasto ed a questo territorio arriva da parte della Regione Abruzzo che toglie 400mila euro stanziati per il potenziamento del Porto di Vasto, per far partecipare la Regione all’Expo 2015”. Lo ha dichiarato Etelwardo Sigismondi, Consigliere comunale di Fratelli d’Italia-An.
“La Regione Abruzzo ha stimato in 400mila euro complessivi le risorse da destinare alla partecipazione ad Expo 2015, di cui 300mila per l’utilizzo degli spazi e dei servizi per la settimana di protagonismo e 100mila quale importo forfettario per i costi relativi alle utenze ed ai servizi di sorveglianza, di pulizia, di facility e di waste management forniti, conteggiati pro quota alle aree concesse alla Regione Abruzzo. E dove prende questi soldi? Da quelli stanziati per il potenziamento del nostro bacino portuale. Il tutto, è contenuto nella determina della Direzione Affari della Presidenza, Politiche legislative e comunitarie, Programmazione, Parchi, Ambiente, Energia DA11/24 del 24 ottobre scorso” ha spiegato Sigismondi il quale ha proseguito affermando come “la cosa è già stata fatta, tant’è che la Regione ha già determinato di procedere al pagamento di 122mila euro quale anticipo ad Expo Milano 2015 Spa, a saldo della fattura n° 826 del 2 maggio 2014 rimessa dalla stessa Società per Azioni”.
“Ritengo – ha concluso il Consigliere comunale di Fratelli d’Italia-An – che la somma, anche se frutto di economie e cioè ‘avanzi’ rilevati sul progetto di potenziamento del Porto di Vasto, sarebbe dovuta essere investita, così come programmato, comunque nel bacino portuale vastese o tutt’al più nel territorio, piuttosto che essere dirottata altrove”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su