vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Copagri:"Positiva la notizia della sospensiva dell'Imu sui terreni agricoli"

Più informazioni su

VASTO.  “La buona novella è arrivata come pacco dono sotto l’albero di Natale ma Noi l’avevamo sollecitata ed auspicata a livello Nazionale quanto regionale- si legge in una nota di Camillo D’Amico presidente vicario Copagri Abruzzo- da qui le motivazioni della lettera che inviammo a tutti i Sindaci della regione Abruzzo lo scorso 4 Dicembre perché insieme, nel pieno rispetto delle prerogative di ognuno, ci si adoperasse presso Governo e Parlamento per scongiurare una batosta che avrebbe sostanziato la chiusura di tantissime aziende agricole, già vessate da un annata per nulla eccezionale sul piano dei ricavi e delle produzioni, oltre che dare un ulteriore e, forse, definitivo colpo a tante aree depresse e marginali già abbandonate da ogni tipo di tutela e manutenzione.
La mobilitazione prodotta dalle Organizzazioni della rappresentanza agricola,  dall’ANCI  Abruzzo e di altre regioni Italiane hanno prodotto un primo rinvio del pagamento dal 16 Dicembre, così come inizialmente previsto, al 26 Gennaio 2015; la sospensiva del T.A.R. del Lazio è sicuramente una notizia positiva verso la quale però resta l’attesa perché solo il 21 Gennaio prossimo ci sarà la sentenza con le motivazioni sul merito.
A questo punto, bene sarebbe, che Governo e Parlamento Nazionale agissero rinviandola a data successiva nell’attesa di una più ampia ed equilibrata riforma della tassazione dell’intero settore tenendo a mente le forti ed importati peculiarità del comparto agricolo.
Il comparto agricolo non va assistito ma tutelato e salvaguardato perché svolge l’importante compito di garantire l’autosufficienza alimentare,  di tutela e salvaguardia del territorio; queste particolarità lo differenziano da tutti gli altri settori produttivi.
Questi principi riguardano tutti i cittadini Italiani nessuno escluso!!!
Inoltre, Governo e Parlamento Nazionale, abbiano il necessario coraggio di semplificare e non complicare la vita dei Sindaci e delle amministrazioni locali troppo spesso costretti ad essere i “front office” ed “esattori” istituzionali di tutte le complicate beghe che sempre più ultimamente i cittadini si trovano ad affrontare nell’applicazione di tributi decisi altrove che riguardano la comunità amministrata.
Loro sono eletti democraticamente e direttamente dai cittadini; questo, in democrazia, è un valore importante”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su