vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Frana: l'Amministrazione ha avuto sempre atteggiamento responsabile

Più informazioni su

VASTO. “Della presenza delle cisterne -spiega l’assessore ai servizi e manutenzione Marco Marra- ne siamo a conoscenza tutti e da sempre. Quì però c’è chi, o vuol far confusione appositamente oppure fraintende le dichiarazioni dell’Amministrazione. Ciò che è stato trovato, di cui gli uffici non avevano contezza, è un canale di raccolta delle acque piovane a ridosso del muro nord di contenimento del giardino, quale pozzo per le caditoie presenti. Nulla a che fare con le cisterne di cui abbiamo sempre avuto contezza. L’Amministrazione in questi anni ha avuto  sempre un atteggiamento responsabile in merito alle lesioni che si sono  notate, sia quelle di Palazzo D’avalos (in particolare l’angolo sud est  e del muro crollato) che quelle presenti nella loggia ambling segnalando puntualmente agli Enti preposti, sia nazionali che regionali,  indipendentemente dalle segnalazioni che Di Michele Marisi e lo stesso Desiati dicono di aver fatto agli uffici comunali. Mentre però c’è chi si diverte con lo sciacallaggio politico, ricordiamo  che il passato governo regionale di centro destra non hanno mai risposto ai nostri solleciti.
Oggi invece il genio civile regionale ha gia iniziato alcuni interventi e nel giro di pochi giorni sarà in grado di rimettere gli studi progettuali per quantificare ed affidare, con somma urgenza, gli interventi di ripristino. In merito alla pottira del pioppo di Vasto Marina -continua Marra-  si fa presente che il Comune non ha effettuato la potatura giustamente contestata, ne tanto meno ha mai rilasciato autorizzazioni in tal senso a chi che sia. L’Assessore Marra, appena avuto notizia dell’accaduto aveva disposto gli  accertamenti necessari al fine di individuare il responsabile, all’esito dei quali saranno adottati tutti i provvedimenti necessari.
Sulle potature in generale degli alberi, l’Amministrazione ha sempre ribadito agli uffici di non effettuare o autorizzare alcuna potatura se non per questioni di sicurezza. Gli stessi esercenti di P.zza Rodi che annualmente ci chiedono di intervenire sul pioppo, hanno sempre ricevuto  il diniego. Il polline del pioppo non può essere una giustificazione alla potatura, ancor più se si tratta di un albero monumentale, come in questo caso. 

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su