vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il gruppo consiliare FI replica al comunicato diffuso da alcuni consiglieri di minoranza

Più informazioni su

VASTO. “Leggiamo con stupore -si legge in una nota del grippo consiliare di Forza Italia-  gli attacchi e le accuse che i consiglieri comunali Desiati, Sigismondi,  D’Alessandro, Del Prete e Bischia rivolgono al nostro partito.
Vorremmo ricordare agli stessi che  se oggi al comune di Vasto governa il centrosinistra, è dovuto alla volontà del consigliere Desiati di non  apparentarsi con il centrodestra dopo che al primo turno  era stato sconfitto dal nostro candidato.
Quanto all’accusa di totale immobilismo e di completa assenza per i primi quattro anni, ricordiamo al consigliere Sigismondi che, per i primi due anni,  è stato   capogruppo  di quel gruppo consiliare che oggi critica.
Relativamente  alla richiesta di istituire una Commissione per le problematiche legate al dissesto idrogeologico,  facciamo presente che è priva di fondamento  l’illazione per cui avendo chiesto un parere amministrativo al segretario comunale, il documento sarebbe stato fatto di concerto con il centrosinistra.
 Se noi ci siamo avvalsi di un supporto tecnico-amministrativo  nella stesura del documento,  qualcun’altro   dimostra invece  di non conoscere neanche l’ABC della macchina amministrativa: il segretario comunale è un organo il cui ruolo precipuo è garantire la legalità dell’operato dell’ ente e in quanto tale è a disposizione di tutti i consiglieri . Non è certo un consigliere  aggiunto della maggioranza!
Vorremmo ricordare ai nostri colleghi che una parte importante delle problematiche del dissesto idrogeologico riguardano  il sistema viario che è di competenza in parte comunale e in parte provinciale.
Di quella Provincia, cioè, dove il collega  Sigismondi è stato consigliere di maggioranza, fino a qualche mese fa, quella stessa Provincia che ora è governata dal centrosinistra grazie all’apporto determinante di  Fratelli D’Italia , dei consiglieri comunali di Progetto per Vasto e di D’Alessandro, che   hanno boicottato la consultazione elettorale dello scorso autunno, spinando la strada al centro sinistra e impedendo a Vasto di avere un rappresentante in provincia .
 Concludiamo  ricordando ai colleghi consiglieri che l’opposizione si fa con i fatti,  facendo approvare i provvedimenti utili per la cittadinanza. Formulando proposte concrete e fattibili.
Urlare  e scalpitare , senza riportare alcun risultato, come avete fatto fino ad oggi è inutile e controproducente.  La politica è altra cosa rispetto ai teatrini posti in essere in cerca di visibilità”. 

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su