vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Presidio dei lavoratori della Fondazione Padre Alberto Mileno

Più informazioni su

VASTO. “Ormai siamo allo stremo delle forze ma difenderemo i nostri diritti fino in fondo. Per i lavoratori della Fondazione Padre Alberto Mileno di Vasto questa settimana  è campale. Le segreterie aziendali FP CGIL CISL FP e UIL FP infatti per  giovedì 19  Febbraio 2015 hanno organizzato una mobilitazione del personale che avrà inizio alle ore 10.00 con un presiedo permanente davanti la sede centrale della Fondazione in Vasto Marina per lanciare il loro grido di dolore per una situazione ormai insostenibile. Perchè ad angosciarli ora non c’è più soltanto il ritardo nell’erogazione degli stipendi in se stesso,  ma il fatto di non riuscire più a pagare le rate del mutuo, la benzina per recarsi al lavoro, l’affitto, le bollette, le cure mediche. Senza stipendio non sanno davvero come continuare ad andare avanti. Hanno paura di subire pignoramenti, il taglio delle utenze, umiliazioni e mortificazioni. Non sanno più se potranno resistere un’altra settimana. Le OO.SS sanno che così non si può continuare a lungo, chiedono a tutta la politica di trovare una soluzione, sono preoccupati anche per la riconversione in atto della struttura e dall’introduzione del ticket nelle prestazioni riabilitative. Per questo oltre ad invitare i dipendenti, i consulenti, le famiglie dei pazienti, i cittadini , hanno esteso il loro invito all’On.Amato, al Senatore Castaldi, all’Euro parlamentare Aiuti, al presidente della V commissione sanità Oliviero,  al Consigliere 5 stelle, Pietro Smargiassi, al sindaco di Vasto La Penna e quello di San Salvo Magnacca, e a tutti i consiglieri comunali. A loro le OO.SS. chiedono di intervenire al presiedo e contribuire alla tutela e alla salvaguardia della Fondazione Padre Alberto Mileno perchè questa struttura  è una risorsa per tutto il territorio e da oltre 40 anni è capace di erogare assistenza e cure e rispondere ai bisogni e alle aspettative degli utenti della nostra regione e di quelli di fuori regione. Le OO.SS. estendono l’invito a tutti i giornalisti delle testate dei giornali, sia online che cartaceo locali e a loro, cosi come ai politici chiedono di incontrare i lavoratori e avere cognizione delle problematiche che attanagliano la struttura”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su