vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Acque agitate in casa Vastese 1902: si dimette il portavoce e dirigente Stefano Suriani

Più informazioni su

VASTO. Acque agitate in casa Vastese 1902. Dopo la conferenza stampa di ieri sera per chiarire l’episodio della sostituzione che potrebbe costare la sconfitta a tavolino al club contro il Vasto Marina, si dimette anche il portavoce e dirigente Stefano Suriani.
“Il sottoscritto Stefano Suriani comunica di aver rassegnato nella giornata di ieri 18.02.2015 le proprie dimissioni da addetto stampa, portavoce oltre che dirigente della Vastese Calcio 1902. Dall’11 agosto data nella quale ho accettato l’incarico, ereditando un deserto sotto il profilo della comunicazione, con spirito di servizio, sacrificio ed abnegazione ho iniziato un dialogo informativo e divulgativo frequente e trasparente con  tutte le testate giornalistiche d’Abruzzo, non negando mai a nessun collega o testata alcun tipo di informazione, di intervista, di partecipazione a programmi televisivi, divulgazione di richieste di accrediti e di tabellini pre e post gara. Ho tentato di ristabilire un dialogo con la tifoseria che a buona ragione si aspetta di tornare a calcare scenari calcistici che merita e che la città da sempre ha offerto, ma che le condizioni attuali non permettono. Dal nulla ho creato un giornale cartaceo interno allo stadio, per la redazione del quale mi sono dovuto munire dovuto munire di attrezzatura a mie spese, che ha portato una novità per l’ambiente e oltre al lavoro di comunicazione ho svolto tutto quanto era nelle mie possibilità di uomo che lavora fuori Vasto ed è impegnato su più fronti, utilizzando tutto il tempo a mia disposizione per la Vastese Calcio 1902, occupandomi anche di problematiche ben lontane dalla comunicazione e supplendo spesso alle assenze di chi preposto a determinati compiti. Quest’enorme e faticosa incombenza è stata comunque portata avanti oltre che per l’amore per la Città di Vasto, anche per il senso di responsabilità che ha caratterizzato e caratterizza tutta la mia vita. Quando però viene meno il rispetto dei ruoli e gli stessi vengono scavalcati, vengono meno le motivazioni e le condizioni per proseguire un percorso e un esperienza”. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su