vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ancora in coma operaio ferito dopo la lite con il fratello ora indagato per lesioni colpose

Più informazioni su

CASTIGLIONE MESSER MARINO – E’ ancora in gravi condizioni M.T. l’operaio ricoverato da ieri a Pescara dopo una lite con il fratello D.T. con un vasto ematoma cranico. D.T. è indagato per lesioni colpose . Altro i carabinieri non dicono. ” Non possiamo dire nulla. Sono in corso le indagini”. Le bocche dei carabinieri della stazione di Castiglione Messer marino che indagano sul litigio al bar fra M.T., 53 anni e il fratello D.T.,57 anni sono cucite. I militari hanno denunciato alla Procura di Vasto , D.T.per lesioni gravi e l’autorità giudiziaria ha disposto il massimo riserbo sulla vicenda. La denuncia dei  carabinieri è arrivata al termine di un lungo interrogatorio di D.T. nella caserma sulla Provinciale per Schiavi. Le prime notizie circolate in paese dopo il malore di M.T. parlavano di una caduta provocata da un pugno o da uno spintone. D.T. ha smentito d’aver toccato il fratello e anche alcuni  avventori che si trovavano al bar quando i due fratelli hanno iniziato a discutere pare  abbiano escluso che i due siano venuti alle mani. Eppure qualcosa deve aver convinto i militari del contrario. Il condizionale tuttavia  è d’obbligo perchè nessuno in paese se la sente di parlare. Le bocche sono cucite. Fondamentale a questo punto saranno i risultati delle analisi mediche. ” La vicenda è delicata. La famiglia dei due fratelli è sconvolta. Una sorella si trova al capezzale di M.T. In questo momento sono tutti preoccupati per le condizioni dell’operaio”, dice il sindaco Emilio Di Lizia.    

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su