vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autoporto di San Salvo: il sindaco Magnacca scrive al governatore D'Alfonso

Più informazioni su

SAN SALVO. Autoporto di San Salvo, il sindaco Tiziana Magnacca scrive al governatore D’Alfonso: “A metà degli anni Ottanta prende il via a San Salvo il lungo cammino per la realizzazione dell’autoporto nella zona industriale che nasce con una logica di servizio agli autotrasportatori in una struttura localizzata all’uscita dell’autostrada A 14 Bologna-Taranto.  Scelta conseguente di una ricerca di trovare un elemento di assetto organizzativo del trasporto merci su gomma, a supporto dello sviluppo industriale del Vastese e della provincia di Chieti e del distretto industriale di Termoli. 
Una indubbia posizione strategica che colloca l’autoporto di San Salvo al centro dei tre grandi agglomerati della Val di Sangro, Vasto e Termoli, dove sono localizzate le più grandi industrie sull’asse Adriatica con infrastrutture di collegamento come l’autostrada A14, la Statale 16 Adriatica, la Statale 650 Fondovalle Trigno, la linea ferroviaria e il porto di Vasto.   Un’opera costata circa 33 milioni di euro di soldi pubblici che resta lì ferma come un grande pachiderma nella zona industriale alla mercé di vandali che in questi anni di abbandono dal completamento della struttura hanno causato danni tali da pregiudicare lo stato funzionale dell’autoporto.
Dopo il trascorrere di tempo trascorso inultimente appare quanto mai opportuna condividere una decisione politica nuova, rivedendo le scelte operate per un progetto che, allo stato attuale delle cose, appare quanto mai superato.
Ritengo che la Regione Abruzzo debba assumere l’onere di decisioni importanti e coraggiose per definire il futuro dell’autoporto che così com’è lasciato sembra destinato solo a diventare una cattedrale nel deserto, a perenne testimonianza dello sperpero del denaro pubblico.
Si chiede un percorso nuovo di dialogo con il territorio per quella che dovrebbe essere una struttura funzionale e di sostegno per lo sviluppo del territorio”.   Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su