vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Team Montagna Blu: 10° Cunego in Belgio

Più informazioni su

Un weekend di ottimi segnali e nuovi piazzamenti per la NIPPO Vini Fantini impegnata su due fronti nel weekend. Al Nord, nell’apertura ufficiale del mese – culto del Belgio, Daniele Colli ha colto u‎no strepitoso quinto posto nella Kuurne – Bruxelles – Kuurne, alle spalle dei migliori velocisti del mondo (Ha vinto Cavendish su Kristoff e Viviani), completando una buona giornata di corsa del team, protagonista nella fuga di giornata con Mattia Pozzo. Pozzo ha rotto il ghiaccio con le fughe – sua grande specialità – mentre Colli ha preso le misure in una volata di qualità, anche grazie all’aiuto prezioso dei compagni di squadra Alessandro Malaguti e Pierpaolo De Negri, entrambi nel gruppo di testa nel finale. De Negri, per altro, ha confermato l’ottimo stato di forma, dopo la bella prova di ieri nell’Het Nieuwsblad. “Siamo felici di questo piazzamento – ammette Mario Manzoni, alla guida del team in Belgio – ma c’é ancora tanto da fare. Siamo una squadra giovane e fresca che sta prendendo le misure con le corse, siamo affiatati e i ragazzi sanno aiutarsi bene. Speriamo di lasciare il segno già in questa prima trasferta al nord”. 
A circa 1000 km di distanza, in terra Svizzera, altri ottimi segnali dalla pattuglia #OrangeBlue guidata da Stefano Giuliani‎ al G.P. Lugano, vinto da Bonifazio (Lampre) e che ha visto Cunego chiudere al 10° posto. Un piazzamento modesto di per sé, salvo essere arrivato dopo una giornata in cui Damiano é stato grande protagonista e spesso primo attore della corsa, seguendo Ivan Basso nelle sue progressioni in salita e facendo lavorare bene la squadra in vista del finale. Un finale per altro danneggiato da una violenta sbandata a circa 500 metri dall’arrivo che ha fatto perdere posizioni preziose al Capitano Veronese, scivolato in coda al gruppetto che si é giocato la corsa.‎  Oltre a Damiano, la NIPPO Vini Fantini porta a casa una lunga fuga (oltre 100 km) di Antonio Nibali, in bella vista in una corsa nervosa e impegnativa, al suo secondo giorno di gara, con il prezioso contributo di Berlato e Filosi nel controllare la corsa e chiudere su ogni azione pericolosa, come fatto nel finale da un brillantissimo Alessandro Bisolti, determinante nell’ultima tornata.
Insomma, una NIPPO Vini Fantini unita e competitiva in un weekend di piazzamenti e ottimi segnali, che fanno ben sperare in vista del primo grande e importante impegno stagionale cui il team tiene: le strade bianche in programma Sabato 7 marzo. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su