vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Mirone protagonista della vittoria contro Monteroni: esultanza, obiettivi e curiosità

Più informazioni su

VASTO. Esce vittoriosa la BCC Vasto Basket dalla sfida contro Monteroni. Una grande prestazione tra gli altri del ligure Gabriele Mirone. 
“Questo lunedì possiamo dire di essere contenti soprattutto dopo la vittoria contro Monteroni, squadra molto tosta. Non ce l’aspettavamo e invece siamo riusciti a fargli un bello scherzo e sgambetto. Importante come vittoria anche perchè cosi abbiamo conquistato la salvezza matematica”.
“Stagione e campionato altalenante. Ci sono stati dei momenti in cui vi siete particolarmente scoraggiati?”. “Non è stato facile trovare il ritmo, conoscerci bene tra tutti i compagni. Siamo una squadra giovane e trovare il giusto ruolo e posizione per ogni giocatore non è stato cosi facile. Cosi come amalgamarci al meglio e fare squadra. Anche se è un po tardi però i risultati si stanno cominciando a vedere. Magari sono scelte che si riveleranno buone in prospettiva futura. Raccoglieremo frutti ancora di più il prossimo anno, perchè no!”.
“Nei momenti di difficoltà chi è stato il trascinatore che ha tenuto vivo lo spogliatoio e dato carica più di altri?”. “Gran parte del merito va ad Andrea Lagioia. Tra i senatori del gruppo e uno dei più esperti. Ha giocato anche campionati ad alti livelli ed è stato molto vicino soprattutto a noi giovani perchè era più facile ci perdessimo. Ci ha dato buoni consigli e quindi un plauso e un grazie a lui”.
“A inizio stagione ci avevi detto che se nelle scorse stagioni avevi seminato ora era arrivato il momento di raccogliere in campo. Sei riuscito nonostante un campionato non facile a superare dei limiti o raggiungere obiettivi prefissati?”. “Penso di aver fatto un gran percorso. Come giocatore ero completamente fuori ruolo quest’anno e ho imparato a giocare in un ruolo diverso e riuscire ad essere lo stesso efficace. Sono più versatile quindi soddisfatto”.
“I tifosi che riempivano l’anno scorso il palazzetto sono rimasti lo stesso vicini alla squadra anche nel momento no?”. “Io sono contento. Perchè anche contro Monteroni nei momenti in cui non ce la facevamo più abbiamo ricevuto molto da loro. Il pubblico non è mai stato vuoto. A volte ne erano meno cosi come erano meno buoni i nostri risultati ma non hanno mai fatto mancare il loro calore e apporto”.
“Esultanza particolare di Gabriele Mirone”. “Spesso quando mi gaso agito la maglia e ormai se ne sono accorti un pò tutti. Soprattutto contro Monteroni che ho giocato abbastanza bene è successo spesso e infatti mi prendono un pò in giro ancora adesso i compagni di squadra”.
“Mirone di fede blucerchiata. Contento dei derby di quest’anno? Puoi tornare a petto in fuori a Genova?”. “Sicuramente. Anche dopo i problemi per il campo siamo riusciti a portare a casa un risultato positivo e nel complesso ha vinto la Samp contro il Genoa. Benissimo cosi”. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su