vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Agguato a Vasto, otto anni di reclusione al presunto killer

Più informazioni su

VASTO. Esemplare sentenza del gup di Vasto Stefania Izzi. Accogliendo le richieste del pm Giancarlo Ciani il giudice del Tribunale di Vasto ha condannato a otto anni di reclusione per tentato omicidio M.L., 30 anni. Il processo si è svolto con  rito abbreviato.M.L.è L’operaio ferito a giugno a colpi d’ascia  all’esterno del bar Del Giglio. Secondo le indagini dei carabinieri dirette dal procuratore Giancarlo Ciani  sarebbe uno dei due killer che il 9 aprile 2014 cercarono di uccidere J.P. sparandogli alle spalle da una moto in corsa. 
Lattanzio secondo i giudici era il conducente della Ducati usata dai killer.Mercoledi nell’aula del tribunale di Vasto il pm Giancarlo Ciani ha ricostruito fedelmente e meticolosamente l’agguato, gli spari alle spalle, il tentativo di sbarazzarsi della moto usata per il tentato omicidio abbandonandola dopo averla bruciata per cancellare le impronte e gli indizi. Una ricostruzione analitica e puntuale quella fatta dalla pubblica accusa supportata dal contenuto delle intercettazioni telefoniche. Materiale probatorio  che ha convinto il Gup della colpevolezza dell’accusato. J.P. si è costituito parte civile rappresentato dall’avvocato Elisa Pastorelli. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su