vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'elettricità torna in molte zone. Evacuati appartamenti. Diversi i danni dopo le mareggiate

Più informazioni su

CASALBORDINO. In città è tornata l’energia elettrica. Ma le mareggiate hanno lasciato fanghiglia, sassi e il Lido di Casalbordino in condizioni disastrose. Non solo. Anche le strade cittadine che già presentavano qualche anomalia ora sono piene di buche e disastrate. I danni causati dal maltempo sono tanti. 
“Con la presente l’ associazione “A.MARE”,  chiede, agli Enti Regionali interessati, un sopralluogo urgente per fare il punto sui danni prodotti dalla straordinaria mareggiata del 05/03/15, che ha inferto un colpo mortale all’intera marina di Casalbordino. Le sedute della passeggiata sballottate dalle onde come rami secchi e la strada del lungomare invasa dai sedimenti della battigia sono uno spettacolo che speravamo di non vedere più, a pochi giorni dall’inizio di quei lavori che dovrebbero risolvere, in modo duraturo, il problema dell’erosione. Proprio l’imminenza di tale circostanza richiede, in ogni caso, una necessaria verifica della situazione, all’indomani del catastrofico evento, per meglio calibrare l’intervento e fare una riflessione sulle eventuali azioni aggiuntive da mettere in campo.  Certi di una pronta risposta i nostri più affettuosi saluti” la lettera indirizzata dal presidente Nicola Bussoli sull’erosione a Casalbordino.  
Stesso scenario per la zona del Sangro. Nella nottata dopo l’evacuazione di alcune famiglie il fiume che costeggia Torino di Sangro è uscito dagli argini riempendo le campagne vicine e anche le strade. Strade al momento percorribili come testimoniano alcuni lavoratori di rientro dal turno di notte della Sevel, ma con fango e con diverse frane e smottamenti lungo le carreggiate. 
A San Salvo la situazione non è migliore. A causa dell’esondazione del torrente Buonanotte e delle violente mareggiate intere zone residenziali ricoperte di acqua. Macchine inutilizzabili e distrutte e persone bloccate in casa aiutate dalla Protezione Civile Val Trigno ad evacuare dalle abitazioni. Recinzioni in legno sulla spiaggia del biotopo distrutte e lungomare danneggiato. Il presidente del Consiglio Comunale, Eugenio Spadano, punta il dito contro gli ambientalisti per lo straripamento del torrente Buonanotte.
Alcune foto della zona Casalbordino Lido dopo la mareggiata di ieri nella fotoggalery. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su