vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Juniores: San Salvo batte Cupello e vuole il primo posto. "Gruppo eccezionale. Colitto uno dei migliori in Abruzzo"

Più informazioni su

SAN SALVO. Uno a zero, tre punti e meno tre dalla capolista. La giornata è di quelle da incorniciare per la Juniores dell’US San Salvo. Oggi pomeriggio i ragazzi allenati da mister Di Nardo battono l’ostico Cupello allenato da mister Panfilo Carlucci per uno a zero grazie ad un calcio di rigore del “solito” Colitto e si portano cosi a soli tre punti dalla capolista Renato Curi Angolana che fino a qualche settimana fa appariva imprendibile ed ora invece si trova a dover combattere con i biancoblu per agguantare la vittoria finale del campionato. Un campionato in cui i sansalvesi sono partiti in sordina. Solo un punto dopo 4 partite mentre i pescaresi erano a punteggio pieno. Pian piano mister Di Nardo lavorando bene e grazie anche alla disponibilità e voglia di fare dei suoi ragazzi è riuscito a ripartire, migliorare e poi portarsi nelle parti alte della classifica. Ora si gioca il titolo a quattro giornate dalla fine del campionato. Per anni padroni indiscussi erano stati i cugini del Vasto Marina che solo le squadre romane come la Tor Tre Teste aveva bloccato. Ora le squadre che potrebbero aggiudicarsi il campionato sono diverse. C’è la capolista Angolana che non ci sta a perdere dopo aver fatto un campionato di testa dall’inizio fino ad ora. C’è poi il San Salvo e a seguire proprio il Cupello che nelle ultime partite ha mollato un pò la presa perdendo cosi punti e secondo posto. Due partite in casa e due fuori casa per i biancoblu per riuscire nell’impresa.
Grande merito va proprio a mister Di Nardo che è riuscito anche nel periodo no a tenere compatto il gruppo e in accordo anche con mister Gallicchio della prima squadra a gestire al meglio i ragazzi a disposizione. E’ riuscito a tenere alto il morale e caricarli nonostante l’avvio no e credendo sempre nei frutti che avrebbe portato il lavoro ha raccolto ora quanto seminato. “Uno a zero ma anche un palo colpito da Lamberti e risultato che poteva essere anche più pesante per il Cupello. Tecnicamente abbiamo dimostrato di essere superiori in campo. Il merito va soprattutto al gruppo che mi ritrovo. Sono ragazzi eccezionali. Cresciuti man mano. La squadra si è compattata, abbiamo aggiunto anche elementi nuovi e siamo diventati a mio avviso la squadra più forte del torneo attualmente. Contro l’Angolana abbiamo infatti al ritorno espresso un ottimo gioco e siamo riusciti ad imporci per 3-1 rifacendoci proprio della sconfitta nelle primissime giornate lì da loro con il medesimo punteggio. Ci siamo impegnati al massimo non gettando la spugna ma lavorando sodo. E abbiamo creduto in un possibile recupero approfittando anche dei cedimenti prima o poi di altre compagini. Sono arrivati e noi abbiamo iniziato invece a vincere meritatamente e siamo lì. Il recupero e la vittoria finale non è cosa semplice. L’Angolana farà il possibile per non perdere più punti. Metterà in campo i migliori e lotterà fino alla fine. Ma avranno noi che siamo lì dietro e che ci crediamo tanto quanto loro senza mai mollare e provando a dargli “fastidio”. Il goal su rigore arrivato oggi nel primo tempo è stato siglato da uno dei ragazzi migliori che ho in squadra. Colitto merita elogi. Secondo me è uno dei ragazzi classe ’97 più forti in Abruzzo. Tecnicamente perfetto. Un plauso anche a Di Pietro Giampietro che è stato assente nelle ultime partite e che è stato convocato già due volte dalla Nazionale della sua categoria. Importante lui in campo però un plauso anche a tutto il gruppo che anche quando gli elementi di spessore mancavano è riuscito a non mollare e fare risultato. Infine un grazie anche ai ragazzi più “grandi” come Ramundo e Pantalone. Persone squisite che si sono sempre messe a disposizione e fatti trovare pronti. Cosi come ringrazio il mister della prima squadra, Claudio Gallicchio, che non mi ha mai ostacolato con i ragazzi anzi me li ha sempre messi a disposizione” dichiara contento e soddisfatto il mister della juniores, Di Nardo. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su