vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Stato di agitazione del personale di polizia penitenziaria

Più informazioni su

Le scriventi OO. SS., rappresentative del personale della Polizia penitenziaria n serviziopresso l’istituto penitenziario di Vasto, portano a conoscetrza dell’opinione pubblica chei’Amminisftazione penitenziaria intende aprire un nuoyo reparto che ospiterà all’incirca poco più di una fientina di detenuti.

Da quanto ci è dato sapere alla prossima apertura del reparto non seguirà un adeguato incremento di personale e ciò pregiudicherebbe ulteriormente le condizioni di lavoro deicolleghi con conseguenti riflessi sui diritti costituzionalmente garantiti quali il diritto alle ferie eai riposi settimanali: c’è parte del personale che ancora deve fruire delle ferie dell’anno 2011.

Non sono trascorsi due anni da quando, per decisione dell’Amministrazione

penitenziaria, fu fiasformato l’Istituto di Vasto in Casa Lavoro facendo ricadere sui colleghi conseguenze che né scaturirono e di cui ancora oggi si discute perché mai risolte.

Seguirono u ruo tempo una serie di promesse ed impegni per la realizzazione del laboratorio di sartoria. Tali impegni sono tutt’ora disattesi: in pratica da due anni la Casa Lavoro è senza lavoro!

Ora diciamo basta perché siamo stufi di subire decisioni che poi glavano sulle nostre condizioni di lavoro e comprimono i nostri diritti.

Per questi motivi dichiariamo 1o stato di agitazione, non escludendo altre iniziative di protesta più eclatanti qualora l’Amminisfazione penitenziaria si sottrarrà al confronto qualeàuo do*to e non semplice concessione, che investe le prerogative delle parti socjali in uncontesto dove la garatuia dei diritti è obiettivo comune e non un aspetto secondariò come sivorrebbe far intendere. 

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su