vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

DMO SpA per la prima volta impegnato nel ciclismo professionistico

Più informazioni su

Il gruppo DMO S.p.A, guidato dall’imprenditore veneto Fabio Celeghin, fa il suo esordio nel ciclismo professionistico. Per farlo, la scelta è ricaduta sul team italiano UCI Professional, NIPPO Vini Fantini. L’immagine di nuovo ciclismo portata dal team capitanato da Damiano Cunego, alla guida di molti giovani di talento come Eduard Grosu, Iuri Filosi, Antonio Nibali, Nicolas Marini e Giacomo Berlato, ha convinto l’imprenditore italiano, da sempre appassionato di ciclismo, a sposare questa nuova e dinamica realtà in vista di una graduale crescita nel mondo del ciclismo, riconosciuto come eccezionale strumento promo – pubblicitario. 
L’accordo è infatti biennale e volto a dare continuità e crescita a un progetto italo-giapponese che guarda lontano. Il gruppo DMO S.p.A., con oltre 1600 dipendenti e 400 punti vendita in tutta Italia, è proprietario di grandi marchi italiani tra i quali CAD, Beauty Star e Isola dei Tesori. Il ciclismo, con il suo bacino di appassionati, rappresenta un grande veicolo pubblicitario, con molteplici eventi e un pubblico molto forte e diffuso sul territorio nazionale. “Per questa ragione abbiamo deciso di investire come gruppo” afferma Fabio Celeghin, imprenditore e amministratore unico del gruppo. “Abbiamo siglato un accordo biennale, il minimo per accrescere la brand awarness del nostro gruppo tra tutti gli appassionati di questo sport. La scelta è ricaduta sul team NIPPO Vini Fantini per la volontà di legarci a un ciclismo moderno, capace di valorizzare appieno le attività marketing del team e dei suoi partner”.  Nel 2015 il gruppo DMO esporrà sulla fascia laterale della divisa ufficiale del team il brand ‘Isola dei Tesori’, marchio italiano premiato nel 2013 e 2014 come migliore insegna PET italiana e leader tra i negozi per i piccoli animali da compagnia. L’esordio ufficiale è atteso per la Coppi & Bartali, competizione molto attesa da Damiano Cunego e compagni.  redazione@vastoweb.com

Più informazioni su