vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Casalbordino l'Avis ha ricordato Duilio Fornarola con una mostra

Più informazioni su

CASALBORDINO. Grande successo per l’Avis Casalbordino “Don Antonio Tobia” che ieri ha ospitato   presso l’Auditorium l’Assemblea Avis della provincia di Chieti, con la partecipazione del sindaco Remo Bello che ha portato i saluti di tutta la comunità e ringraziato i partecipanti per l’importante missione  di cui sono portatori. Molto alta  la partecipazione, 27 associazioni Avis provenienti da tutta la Provincia. Il direttivo,  coordinato da Antonio Angelucci  Presidente locale, ha colto l’occasione per promuovere il territorio:  << Abbiamo allestito una mostra su Casalbordino per ricordare Duilio Fornarola e sulla Basilica Madonna dei Miracoli, un punto di  degustazione Tarallucci e Vino grazie alla collaborazione con la Cantina Sociale Madonna dei Miracoli e al Panificio D’Aurizio di Massa Ugo>>. Numerosi gli spunti emersi durante i lavori assembleari, in particolare il Dott. Pasquale Colamartino Direttore del Centro Regionale Sangue ha tracciato le linee guida per la riorganizzazione dei Centri Trasfusionali e dell’Istituzione dell’Officina de Sangue, struttura in grado di assicurare una migliore lavorazione del sangue donato nei centri  di raccolta. Molto attivi i volontari dell’Avis Giovani coordinati da Damiana Di Risio prosegue  che si sono adoperati insieme al Consiglio Direttivo dell’Avis Casalbordino per garantire il regolare svolgimento dei lavori. Un sentito grazie continua Angelucci: << al Sindaco Remo Bello per aver spostato l’iniziativa e collaborato per l’allestimento delle mostre fotografiche, ringrazio il Presidente della Protezione Civile Tommaso Bucciarelli che ha gestito l’accoglienza delle delegazioni dall’uscita dell’autostrada all’Auditorium, fornendo un’esempio di sinergia e collaborazione fattiva tra le associazioni>>.L’occasione per tracciare il bilancio dell’attività annuali ma anche per confrontarsi e dare una lettura condivisa dei dati e dei risultati raggiunti. Nonostante le grandi difficoltà, si è registrato comunque un incremento pari al 4% nella raccolta del sangue.  Per i donatori è fondamentale il concetto di solidarietà, la carenza di sangue è un grande problema. Il gesto della donazione può ridare il sorriso a chi soffre e venti-trenta minuti della propria vita, ovvero il tempo necessario per il prelievo, possono diventare per qualcuno una vita intera. 

redazione@vastoweb.com

 

Più informazioni su