vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

I residenti di via Santa Lucia chiedono l’accesso pedonale

Più informazioni su

VASTO. Dalla settimana scorsa quando si è verificato il crollo di un muro del fatiscente fabbricato della residenza dei d’Avalos, parte di via Santa Lucia è stata interdetta al traffico e ai pedoni. Alla strada si può accedere solo fino all’ingresso di Fosso Anghella o dal lato opposto, via San Domenico Savio, nei pressi dell’istituto dei Salesiani, strada a senso unico che i residenti devono percorrere in senso diverso da quello permesso per poter raggiungere le proprie abitazioni. La zona interessata dalla frana è stata completamente recintata e non c’è modo di poterla oltrepassare. “Per raggiungere l’ospedale o Corso Mazzini –hanno dichiarato alcuni residenti- da quando hanno interdetto l’area della frana, siamo costretti a fare un giro lunghissimo per cui perdiamo il doppio del tempo. Un disagio vissuto principalmente –concludono- da coloro che vanno a fare la spesa a piedi perché non guidano e senza alcuna possibilità di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico perché la zona non è servita. Ci rendiamo conto che la chiusura della strada è stata necessaria per mettere in sicurezza l’area, ma in attesa della riapertura totale dell’arteria chiediamo un piccolo passaggio pedonale sul marciapiede”.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su