vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Noto medico vastese muore in Toscana mentre fa jogging

Più informazioni su

VASTO – Muore mentre fa jogging lungo la Vicarese. E’ accaduto a Uliveto Terme. Pietro Ciccorossi, 51enne stimato e noto epatologo nato a Vasto ma originario di San Salvo, da molti anni residente in Toscana è morto per un infarto fulminante. Il professionista si è accasciato senza un lamento.
Inutili i soccorsi degli operatori del 118, allertati dall’amico. Per lui non c’è stato  più nulla da fare. ” E’ difficile credere che non ci sia più. E’ stato un collega ed un amico amabilissimo a cui ho affidato molti pazienti di Vasto e del Vastese che avevano bisogno di un trapianto di fegato. La sua morte mi addolora profondamente”, ha commentato il primario di Gastroenterologia del San Pio, Antonio Spadaccini. Pietro Ciccorossi dopo essersi diplomato al liceo Pudente di Vasto si era trasferito in Toscana e si era laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pisa. Nel 1990  si era specializzato in Gastroenterologia. Dal 1996 al 1998 aveva lavorato nell’ambulatorio di epatologia e, successivamente, nell’ambulatorio di trapianto di fegato. Da oltre 15 anni svolgeva attività di ricerca nella patogenesi, diagnostica e terapia delle epatiti virali croniche. Era allievo del professor Maltinti. ” Si era specializzato anche nelle tecniche pre e post trapianto. Anni fa ebbe l’opportunità di tornare a Vasto ma qui non avrebbe potuto proseguire la su brillante carriera”, ricorda il collega Antonio Spadaccini. ” Da quando la Regione Toscana ha deciso di non accettare più pazienti dall’Abruzzo non ci siamo più sentiti per motivi professionali, ma quando veniva a Vasto ci vedevamo con piacere”. La tragedia è avvenuta ieri mattina alle 11. E’ toccato all’amico avvisare la famiglia. I genitori e la sorella sono partiti immediatamente per Pisa. Sconvolta la moglie, una professionista di Taranto laureata in Economia a Pisa e che lavora alla Piaggio. La donna si è dovuta far forza per dire ai due figli di 8 e 4 anni che il papà non c’è più. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su