vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Riaperto il parco Roberto Suriani a Vasto Marina

Più informazioni su

VASTO. “Finalmente dopo i nostri appelli e sollecitazioni rivolte all’amministrazione comunale, il parco “Roberto Suriani”, anche mancando alcuni giochi e arredi, è stato restituito alla cittadinanza. Diciamo che i bambini ora possono giocare. Confidiamo nella prossima approvazione del bilancio comunale per veder totalmente completata l’opera”. Non trattiene la sua soddisfazione Nicola Smargiassi, esponente di rilievo della Scuola di Formazione Politica FO&PA (FOrmazione e PArtecipazione) che già dai primi di marzo aveva richiamato alle proprie responsabilità l’amministrazione comunale circa la necessità di dover intervenire con la massima urgenza per la messa in sicurezza dell’area di gioco e il ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza dell’area. Successivamente il sodalizio vastese era nuovamente intervenuto per ribadire la necessità di intervenire con la massima tempestività. “Il comune dopo nostre sollecitazioni è intervenuto per far si che questo polmone verde, luogo di gioco e di incontro oltre che di svago, potesse tornare fruibile, quindi  la consideriamo una nostra piccola vittoria. Ci rammarica il fatto che per far si che i diritti dei cittadini debbano essere tenuti in dovuto conto bisogna essere sempre vigili ed effettuare pubblici richiami. Gli amministratori per essere definibili tali ed attuare il buon governo dovrebbero attuare una politica di programmazione di interventi sulla città e soprattutto tenere nel giusto conto la manutenzione del patrimonio pubblico esistente, e non navigare a vista e giustificare le proprie manchevolezze attribuendo colpe a qualche rovescio inaspettato. Non è possibile che a Vasto i fenomeni nevosi e piovaschi costituiscano sempre e per sempre una rara eccezionalità e il ritorno alla normalità richieda sempre molto tempo – affonda deciso Smargiassi – in altre parti ciò costituisce la normale manifestazione dell’inverno. Noi della FO&PA  – continua l’esponente, continueremo ad essere vigili rispetto a tutto ciò che accade, saremo la voce libera di quanti vivono la città, proponendo contestualmente alternative e soluzioni. Chiunque volesse unirsi a noi può contattarci tramite l’indirizzo mail formazionepartecipazione@gmail.com”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su