vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

“Pentagramma di voli": è uscita la raccolta antologica del premio Histonium

Più informazioni su

VASTO.  Un lavoro redazionale di quattro mesi, racchiuso in 376 pagine, dove sono pubblicati i vari testi di poesia e narrativa, premiati o segnalati durante la Manifestazione del 20 settembre 2014, con la copertina a colori che riporta il disegno del noto incisore marchigiano prof. Eros Donnini, nel quale sono rappresentati, sulla loggia Ambling di Vasto, con la stupenda veduta del golfo, una giovane coppia che accarezza il proprio cane, un bambino che gioca con il gatto, una ragazza che è protesa verso l’immensità del cielo e del mare ed un gabbiano che vola nell’azzurro: ecco, in sintesi, come si presenta la ventinovesima raccolta antologica del Premio Nazionale “Histonium”, dal singolare titolo: “Pentagramma di voli” (Ed. Il Torcoliere).

Le motivazioni dell’impostazione editoriale e della scelta del titolo le ha evidenziate, nella “Introduzione”, il curatore dell’Antologia, prof. Luigi Alfiero Medea, che è anche il Presidente del Premio.

 «Nel 2014, –  scrive il prof. Medea –  accanto alle paure e ai sacrifici, che hanno continuato ad attanagliare il nostro Paese per la difficile situazione economica e per la scarsità di lavoro soprattutto giovanile, non sono mancati i servizi giornalistici e televisivi che hanno evidenziato “un’Italia eccellente”, riportando storie di connazionali, i quali hanno spiccato “il volo” e, da veri campioni, stanno dimostrando  di essere “vincenti all’estero”, dove è possibile trovare più facilmente opportunità professionali e meritocratiche».
«Siamo venuti, così, a conoscenza – continua il prof. Medea –  che è italiano il più giovane primario d’Inghilterra. Si chiama Simone Speggiorin, 36 anni, veneziano, cardiochirurgo pediatrico presso il Great Ormond Street di Londra, uno degli ospedali pediatrici più importanti del mondo. Siamo stati anche contenti di sapere che è italiano il cofondatore e amministratore delegato della King digital, la software house britannica che incassa 5 milioni di dollari al giorno, grazie ai giochi come Candy Crush, già scaricato oltre mezzo miliardo di volte in tutto il globo. Il suo nome è Riccardo Zacconi, 46 anni di Roma, semisconosciuto prima in Italia, ora, invece, inserito nella lista delle 100 persone più influenti nel settore dei media, digitali e non. Grande soddisfazione ha arrecato, inoltre, la notizia che la quarta giovane economista del mondo è la prof.ssa Ester Faia, 40 anni, napoletana, docente di politica monetaria e fiscale alla Goethe University di Francoforte. E la lista può continuare ricordando l’anconetana Chiara Daraio, 34 anni, che ha insegnato aeronautica e fisica in California ed è docente di meccanica a Zurigo; Letizia Sirtori, 33 anni, monzese, responsabile dell’Ente Turismo di Washinton, capitale degli Stati Uniti; il romano Giovanni Passerini, 38 anni, chef a Parigi e caposcuola della “bistronomia”, un movimento di moda, fatto di spazi minimi, menu fissi e prezzi democratici; Renato Balsadonna, 47 anni, veneziano, che è direttore del Covent Garden di Londra, tempio della lirica e del balletto».
«Ma, pensando a Vasto (Ch), – continua il prof. Medea – la bella città, da cui parte l’iniziativa del Premio Nazionale Histonium, non possiamo non ricordare i tanti giovani che hanno anch’essi spiccato “il volo” per altri lidi, e si fanno onore con la loro grande preparazione professionale. Il collega giornalista, dott. Nicola D’Adamo, ha inserito una rubrica sul suo blog “Noi Vastesi”, riportando ben 34 interviste ad altrettanti protagonisti del lavoro, svolto oltre i confini dell’Italia, come docenti universitari, ricercatori, agronomi, ingegneri aerospaziali, chef, cooperatori allo sviluppo e alla gestione di progetti nel campo delle applicazioni satellitari e manager di importanti società (Financial Control, Customer Logistic, International Air Transport Association). Alcuni di questi giovani sono stati premiati dall’Associazione “Pro Emigranti Abruzzesi”, il cui Presidente è l’imprenditore Gianni Petroro, durante la Festa del Ritorno, che si svolge ogni anno in agosto, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, con un particolare riconoscimento, chiamato “Teniamoli d’occhio”».
 
«Ecco, –  conclude il prof. Medea – l’impegno qualificato di tante intelligenze giovanili diventa un Pentagramma di voli, un positivo espatrio che si traduce, oltre che in una fonte di guadagno, soprattutto in una grande voglia di realizzare aspirazioni, passioni, sogni. Il titolo della presente Antologia è stato scelto anche per un ulteriore motivo. Come doverosa testimonianza al prezioso lavoro letterario dei concorrenti che hanno espresso nelle loro opere un inno alla Vita e, in particolare a due suoi fondamentali valori: l’anelito e la conquista della libertà e il rispetto e l’amore per gli animali domestici”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su