vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Di Pietro-Marinelli: il San Salvo castiga l'Angolana e il sogno si fa sempre più realtà

Più informazioni su

SAN SALVO. Di Pietro e Marinelli castigano l’Angolana e fanno sognare i tifosi per i play off. Il San Salvo infatti, se dovesse vincere domenica contro la Torrese, si potrebbe trovare addirittura a disputare i play off come terza considerando che il Francavilla osserverà il turno di riposo e si trova a sette punti dal Paterno vincente contro il Vasto Marina. Una sorta di rivincita quella dei biancoblu dopo la sconfitta in casa e quella in Coppa che poco era stata digerita dalla tifoseria presentissima allo stadio per incitare per 90 minuti i suoi beniamini e dalla società che oggi mostra soddisfazione per la gara disputata dai loro ragazzi. I tifosi espongono diversi vessilli tra cui uno striscione dedicato al loro capitano: “Capitan Marinelli orgoglio salvanese”. Ad andare in rete per il raddoppio proprio Marinelli che in settimana aveva detto di volersi rifare dopo il brutto stop che per infortunio lo aveva costretto a mancare dal primo minuto nella finale di Coppa disputata ad Ortona entrando solo nel finale e sbagliando il rigore. Detto, fatto. Il bomber del San Salvo dopo qualche domenica di digiuno torna in goal proprio nel big match contro i nerazzurri. Due a uno il risultato finale in una sfida accesissima. 
“Una partita decisa dagli episodi. Purtroppo questo è il calcio. Nel secondo tempo abbiamo giocato molto bene creando diverse situazioni per far goal. Forse meritavamo il vantaggio. Dopo l’espulsione di Mottola in dieci loro hanno preso il sopravvento e hanno avuto la possibilità anche di fare il secondo goal e andare vicini al terzo. Resta il fatto che abbiamo disputato un ottimo campionato. Abbiamo vinto la Coppa e se siamo arrivati anche alla penultima a giocarci i play off significa che è stata davvero un’ottima stagione” spiega a fine partita il mister dell’Angolana, D’Eustacchio.
“Contentissimo del goal e della vittoria. Contro l’Angolana in Coppa non avevo potuto giocare ed ero entrato solo per la lotteria dei rigori. E’ stata una parentesi brutta che mi ha lasciato molto amaro in bocca a lungo. Oltre poi a fermarmi per diverso tempo a causa dell’infortunio rivelatosi più grave del previsto. Ricordo solo lacrime e dolore quel giorno ma tantissima voglia di dare una mano alla squadra. Oggi ci siamo ripresi quanto avremmo meritato quel giorno. E’ stata una partita combattuta e buttarla dentro mi ha regalato una gioia enorme. Ancora di più se penso che siamo ormai vicinissimi a questi play off e potremmo addirittura conquistarli giocando poi la prima in casa facendo terzi. Sarebbe bellissimo. Domenica a San Salvo deve essere una grande festa. Io e tutto il gruppo vogliamo fortemente raggiungere questo obiettivo, gioire e scrivere una bella pagina di storia per la città. Contento di essere tornato al goal ma soprattutto dei tre punti fondamentali per continuare a sognare in grande” spiega contento il bomber del San Salvo, Vito Marinelli.
“Orgoglioso di questi ragazzi, del gruppo. Hanno dimostrato ancora una volta di essere attaccati alla maglia con una grande prestazione. In campo abbiamo dominato. Abbiamo vinto giocando a calcio.Complimenti alla terna arbitrale. Quattro occasioni da goal limpide oltre i goal ed il loro portiere che ha compiuto diversi miracoli. Cattenari direi inoperoso. Una grande partita merito non solo dei calciatori scesi in campo ma anche di chi li ha motivati come il direttore sportivo, Meuccio Di Santo, il mister Claudio Gallicchio, il preparatore atletico il nostro “prof”, i dirigenti e anche il vicesindaco e assessore allo sport Chiacchia che ha addirittura viaggiato con noi in pullman e ha vissuto con noi anche il pre partita. Sono contento di quanto stiamo raccogliendo. A tre giornate dalla fine avevo detto che avrei voluto nove punti senza guardare in casa degli altri. Siamo a sei su nove e manca la partita finale contro la Torrese in cui chiama a raccolta ancora una volta tutta la città. Deve essere una bolgia lo stadio. I nostri tifosi anche oggi ci hanno seguito numerosissimi a Città Sant’Angelo. Possiamo dire che eravamo oltre 400 e giocavamo in casa. Una grande dimostrazione di affetto per questi colori. E anche un bello spettacolo di sport. Domenica voglio tutti grandi e piccini al Bucci. Per continuare a sognare. Per cercare e spingere i ragazzi all’ennesima vittoria e poter conquistare i play off e l’andata in casa da noi. Una festa deve essere sugli spalti come contro il Vasto Marina. Anzi..ancora di più. Un plauso anche alla linea verde che è scesa in campo in particolar modo nel finale e ha dimostrato di essere un valore aggiunto della squadra e della società. Manca un ultimo step per entrare nella storia. Un ultimo sforzo. Noi ci crediamo….” contento il presidente del San Salvo, Evanio Di Vaira.
“Questi ragazzi oggi hanno disputato una partita immensa. Bravi. Hanno lottato per novanta minuti e sono stati superiori in tutto. Abbiamo vinto meritatamente e avuto anche tante occasioni da goal con Di Ruocco, Antenucci e Marinelli. Potevamo vinere anche più ampiamente. Come amministrazione comunale siamo contentissimi di quanto questa squadra e questa società sta regalando alla città. Abbiamo tante eccellenze nello sport noi a San Salvo e quest’anno possiamo dire che anche il calcio sta dicendo la sua e sta portando in alto il nome della città. Domenica sarò presente allo stadio. Sono sempre stato tifoso dei bincoblu e spero vivamente che si possa fare una grande festa davanti a tutti i sansalvesi al Bucci” le parole dell’assessore allo sport di San Salvo, Chiacchia.
Le reti del bianco blu sono state siglate al al 15′ del secondo tempo da Di Pietro che ha risolto una mischia spingendola in rete di piatto e da Marinelli che su cross dalla destra di Antenucci di testa ha punito i nerazzurri. L’Angolana ha accorciato le distanze al 40′: corner di Vitale, stacca Pirelli che realizza cosi il terzo goal stagionale. Lo stesso Pirelli ha avuto occasioni da goal sui piedi che non ha sfruttato al meglio nel primo tempo e nella ripresa.  
Il prossimo turno: ACQUA & SAPONE-CUPELLO CAPISTRELLO-MONTORIO 88 MARTINSICURO-VASTO MARINA MIGLIANICO-ALBA ADRIATICA PATERNO-PINETO SAN SALVO-TORRESE SULMONA-RC ANGOLANA VASTESE-AVEZZANO Riposa il FRANCAVILLA
Classifica attuale: Avezzano 68, Paterno 67, Francavilla 60, San Salvo 58, RC Angolana 52, Torrese 47, Cupello 46, PIneto 44, Montorio 88 e Miglianico 42, Vastese 40, Capistrello e Martinsicuro 36, Acqua & Sapone 31, Alba Adriatica 30, Vasto Marina 19, Sulmona 12. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su