vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Eternit sul capannone comunale. La Cisl informa la magistratura

Più informazioni su

VASTO – Rischi per la salute dei dipendenti comunali. La Cisl chiede aiuto alla Procura della Repubblica e alla Asl. A giudizio del sindacato è necessario difendere i lavoratori  che operano nel capannone di contrada San Leonardo.Il segretario della Cisl Abruzzo funzione pubblica, Gabriele Martelli ha inviato  un esposto al Dipartimento di prevenzione della Asl, al direttore e al procuratore capo della Procura della Repubblica di Vasto, Giampiero di Florio. Il sindacato chiede di verificare l’idoneità del capannone dal punto di vista igienico-sanitario e sopratutto la sicurezza per la salute di chi vi opera. Non è la prima volta che la Cisl a nome dei lavoratori denuncia la pericolosità della copertura di eternit del capannone di contrada San Leonardo. Gabriele Martelli facendosi portavoce del disagio di decine di operatori ricorda che da tempo nella struttura si verificano infiltrazioni di acqua piovana  causate dal deterioramento e dalla rottura di alcune ” onduline” in eternit.Il timore del sindacato è che il materiale possa rilasciare fibre di amianto causando gravi problemi alla salute dei lavoratori e delle persone che vivono nelle vicinanze del locale. Gabriele Martelli  ricorda al sindaco Luciano Lapenna di avere più volte chiesto il trasferimento dei lavoratori in un’altra sede più sicura e di avere ricevuto ampie rassicurazioni in proposito già nel 2014( come risulta anche da un verbale ). Gli impegni a detta della Cisl sono rimasti tali: i lavoratori sono ancora nel capannone di contrada San Leonardo e la situazione nel frattempo è peggiorata notevolmente. ” La sicurezza dei lavoratori va garantita in ogni modo e con ogni mezzo”, afferma la Cisl. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su